Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

PayPal: come prelevare in contanti dal proprio conto



Sì, è possibile prelevare in contanti dal proprio conto, senza fare bonifici o altro, associando una carta di debito PayPal al proprio account.

La domanda interessa molti proprietari di account PayPal, il comodo sistema con cui è possibile farsi pagare utilizzando il proprio indirizzo di posta elettronica come se fosse una carta di credito o un IBAN, se vogliamo. Tutto bello, veloce e pratico, naturalmente, se non fosse che volerli ritirare in contanti potrebbe essere un’esigenza da parte di alcuni proprietari dell’account. Come fare in questi casi?



La risposta è semplice: si può fare con una carta di debito prepagata PayPal.

Acquistare una carta prepagata di debito PayPal

Se vuoi prelevare da una carta collegata al tuo account PayPal basterà fare la richiesta sul sito ufficiale della carta, ovvero:

Carta Prepagata PayPal – Sito ufficiale

Ordini la carta, te la mandano a casa, la attivi, la colleghi al tuo account esistente, e potrai prelevare al costo di 2€ a prelievo direttamente dalla tua carta prepagata, prendendo direttamente contanti dall’account PayPal. Per saperne di più sulla carta prepagata PayPal (una carta di debito prepagata) clicca qui.

In alternativa: usare un IBAN o una carta prepagata collegato a PayPal

E per farlo basta collegare un IBAN a PayPal, ovvero fare in modo che i soldi in questione passino via bonifico su un altro conto, quindi: se uno sposta i soldi da PayPal ad un conto corrente bancario, ad una carta di credito di sua proprietà, potrà prelevarli “indirettamente” da PayPal.

Assicuriamoci, prima di farlo la prima volta, di aver effettivamente collegato un IBAN a PayPal: l’IBAn dovrà essere a nostro nome, e si collega entrando su PayPal, andando su Effettua e ricevi pagamenti, e poi selezionando Conti bancari e carte. Qui troveremo sia IBAn che carta prepagata, dovremo in sostanza aggiungerla e seguire le istruzioni per la conferma. La procedura richiederà un paio di giorni per poter essere completata.  Consigliamo di collegare un IBAN, perchè la carta prepagata a volte non è abilitabile per prelievi della somma indicata da PayPal.

Dentro l’interfaccia di PayPal troveremo infatti l’opzione trasferisci denaro:

clicchiamoci e seguiamo la procedura indicata.

Da dentro PayPal (sia sito che app ufficiale), infatti, una volta autenticati dentro il nostro account abbiamo la possibilità di spostare i soldi sull’IBAN che abbiamo impostato, e in questo modo faremo tre passaggi:

  • passiamo i soldi da PayPal a IBAN;
  • attendiamo l’accredito sul conto (un paio di giorni in media di attesa);
  • finalmente, preleviamo i contanti dal bancomat.

Esiste anche una seconda possibilità, che pero’ richiede un passaggio ancora più lungo: usare PayPal per comprare criptovaluta (con Paxful, ad esempio)m e poi convertirla in contanti da un qualsiasi bancomat per bitcoin. In questo caso, tuttavia, non ci sentiamo di raccomandare l’opzione: c’è almeno un passaggio abbastanza insicuro in questo tipo di operazioni, e si rischia di inviare denaro “come amico” (che significa che li inviate e basta, una volta inviati è finita, non potete tornare indietro) ed incappare in potenziali truffe (inviate il denaro, non vi mandano BTC, contestate la transazione e scoprite che non è contestabile). Quindi massima attenzione su questo, e vi invitiamo a preferire PayPal con IBAN perchè molto più sicura e accreditata come procedura generale.

Una volta trasferito il denaro, pertanto, potrai prelevare sulla carta associata all’IBAN in cui hai effettuato il trasferimento.

Photo by  Christian Dubovan on Unsplash, di CopyrightFreePictures da Pixabay

5/5 (2)

Che ne pensi di questo articolo?



Tag:
Questo sito contribuisce felicemente alla audience di sè stesso.
pagare.online
Pagare.online by Capolooper.it is licensed under CC BY 4.0 - Il nostro network: Lipercubo - Pagare.online - Trovare l'host.