Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

FTX: cosa è successo e cosa potrebbe avvenire nel breve periodo



Una delle più famose (e considerate più sicure) piattaforme di exchange è andata in bancarotta senza preavviso

Nel sito FTX capeggia il seguente avviso, ad oggi:



FTX is currently unable to process withdrawals. We strongly advise against depositing. Deposits of TRX, BTT, JST, SUN, and HT are disabled. (FTX non è attualmente in grado di mettere a disposizione i prelievi. Sconsigliamo vivamente di depositare. I depositi di criptovalute TRX, BTT, JST, SUN e HT sono disabilitati.)

FTX è ferma per bancarotta, da quello che sappiamo e potrebbe non esistere più a breve; il CEO si è dimesso e sembra esserci una situazione di stallo, attualmente sotto la lente d’ingrandimento delle autorità finanziare americane. Sembra essere una fine epocale per uno dei più famosi e celebrati exchange di criptovalute, e si conseguenza del valore stesso delle cripto.

Approfondimento: che cos’è FTX?

FTX era un exchange o market di criptovalute con sede alle Bahamas, fondata nel 2019 e con circa un milione di utenti attivi nel 2022. Dall’11 novembre 2022, FTX si trova in una procedura fallimentare all’interno del sistema giudiziario statunitense. FTX è stata considerata una delle aziende più stabili e sicure nel settore delle criptovalute prima della crisi. FTX emetteva una propria criptovaluta che si è improvvisamente svalutata e che ha fatto da evento apripista alla crisi in questione, risalente all’inizio di novembre 2022.

Il Sole 24 Ore ha annunciato la notizia senza mezzi termini, definendo scammer l’intera azienda (il quotidiano non è mai stato particolarmente favorevole al mondo delle criptovalute). Si indaga, al momento in cui scriviamo, sulla possibile intromissione nei sistemi poco prima del crack, il che avrebbe portato ad una fuoriuscita di circa 600 milioni di dollari prelevati in extremis.

La vicenda ricorda, per certi versi, il crollo di Wall Street del 2008, tanto che alcune testate hanno parlato del momento Lehman per le criptovalute, con riferimento alla crisi finanziaria globale indotta dal fallimento della banca Lehman Brothers. In un certo momento sembrava che FTX dovesse essere acquisita da Binanca, altro competitor molto forte nel settore, che poi si è tirato indietro rivelando infine gli altarini. Ad oggi, non è realistico fare ulteriori previsioni, e rimane la possibilità che molti investitori, un po’ come nel 2008, possano perdere tutto o quasi.

4.5/5 (2)

Che ne pensi di questo articolo?



Questo sito contribuisce felicemente alla audience di sè stesso.
pagare.online
Pagare.online by Capolooper.it is licensed under CC BY 4.0 - Il nostro network: Lipercubo - Pagare.online - Trovare l'host.