PostePay è uno dei nuovi standard di pagamento su internet che non richiede nè conto corrente né carta di credito: ideale per acquistare (anche una tantum) prodotti e servizi online, viene accettato da numerosi siti web di e-commerce. PostePay si pone come alternativa ai sistemi di pagamento online prepagati (basati su VISA) come ad esempio PaySafeCard. Nello specifico la INPS Card permette all’utente di ricevere sulla carta prepagata la pensione, senza dover andare ogni mese in ufficio postale a ritirarla.

Requisiti

Per aprire una Postepay INPS Card dovete avere i requisiti minimi di pensionamento, e disporre di:

  • carta d’identità o patente;
  • codice fiscale.

Come aprire una carta Postepay INPS Card

Per aprire una carta PostePay bisogna andare ad un ufficio delle Poste con un documento di identità valido (patente o carta d’identità) ed il codice fiscale. Recati in ufficio postale e a questo punto non devi fare altro che richiedere la INPS Card allo sportello. A casa tua La Carta e il pin saranno inviati direttamente al tuo indirizzo. Attiva Abilita la carta direttamente presso l’ufficio dove ne hai fatto richiesta.

Si può, inoltre, aprire un account online sul sito delle Poste Italiane collegato alla carta per poter controllare tutti i movimenti in entrata ed in uscita:

  1. prima di tutto bisogna registrarsi su poste.it
  2. inserite i dati in modo scrupoloso e veritiero, verificando che sia tutto corretto
  3. completate la registrazione, ed eventualmente aspettate qualche giorno che vi arrivi via email la conferma della registrazione
  4. una volta finita la procedura, dovreste vedere online, sul vostro account, la carta associata al conto.

Sicurezza della carta

Per bloccare la carta in caso di furto o smarrimento telefona tempestivamente ai seguenti numeri, in funzione 24 ore su 24:

  • Postepay: 800.90.21.22 (dall’Italia)
  • +39.049.2100.149 (dall’estero)

Livello di privacy: molto buona

Si suggerisce di attivare il 3D Secure messo a disposizione per i pagamenti online: in questo modo non saranno possibili transazioni non autorizzate dalla propria carta (truffe, prelievi abusivi e così via), ed ogni pagamento dovrà essere confermato mediante un codice univoco inviato via SMS (OTP). La carta è nominativa, ed ogni pagamento online dovrà essere fatto a nome del titolare. Dall’interfaccia web del sito è inoltre possibile disabilitare i servizi indesiderati e bloccare tutti i pagamenti di quel tipo, ad esempio: bloccare siti per adulti, bloccare siti di scommesse e così via.

Tipo di carta: prepagata

Carta prepagata o prepaid (dette anche carte prepagate ricaricabili, carte di credito ricaricabili, carte ricaricabili, carte prepagate). Si presenta come una normale carta prepagata plastificata con il nome del titolare, il numero e la data di scadenza in rilievo ed il CVC sul retro.

Circuito utilizzato: VISA

La carta PostePay è una prepagata del circuito VISA, che è possibile utilizzare per pagare online, ma anche presso tutti i negozi che esibiscono il marchio VISA, e per prelevare denaro presso gli sportelli bancomat di tutto il mondo.

Utile per: pagare offline, pagare online

Pagamenti online su moltissimi shop online in svariati settori. Pagamenti anche offline presso negozi abilitati con POS.

Se hai utilizzato una carta di pagamento di questo tipo, puoi esprimere la tua valutazione votando questo articolo.

4.59/5 (136)

Cosa ne pensi?