Che cos’è il Forex Trading?

Che cosa vuol dire forex? Bisogna sapere che il settore del Forex è un mercato in cui le persone possono acquistare, vendere e speculare sulle diverse valute del mondo.

Chi partecipa al forex?

Di solito i partecipanti di questo “scambio” sono banche, società commerciali, hedge fund, società di gestione degli investimenti, broker e investitori. La domanda se il trading Forex sia “legittimo” si riferisce a due possibili domande che è utile porsi. Innanzitutto: il Forex trading è una truffa? In secondo luogo, può davvero essere redditizio? Prima di iniziare, meglio documentarsi, quindi: un buon approccio è quello di avvicinarsi gradualmente alla disciplina, informandosi con una adeguata guida al forex trading online.

Il Trading Forex è una truffa?

Assolutamente no! Non si tratta di un “traffico illegale”. Il Forex trading, in sè, non è una truffa, ma ha semplicemente ereditato una cattiva reputazione a causa delle frodi che, purtroppo, come già in altri settori simili del trading, degli investimenti e del gioco della borsa, avvengono in questo ambito. Questa casistica è dovuta a una regolamentazione poco rigorosa, che rende questo mercato un obiettivo più facile per i malintenzionati.

Il Forex Trading è difficile da gestire, in generale, in quanto si tratta del mercato più grande e con più liquidità al mondo. Gli affari avvengono 24 ore al giorno (al contrario delle operazioni in borsa che, per intenderci, avvengono nei lavorativi: nei fine settimana e nei festivi si fermano) e non esiste un ente centralizzato che controlla le varie operazioni.

Quando il mercato fu reso disponibile ai commercianti al dettaglio, nel 1999, la frode più comune in cui era possibile imbattersi era quella dei broker che dopo aver riscosso le loro commissioni sparivano nel nulla. La maggior parte di questi “professionisti” si trovava in paesi blacklistati o non regolamentati, vanificando qualsiasi tentativo di persecuzione legale.

Per capire meglio di che cosa stiamo parlando, andiamo a vedere qualche esempio di possibili frodi e truffe che sono capitate negli anni scorsi.

La truffa del Signal Seller Scam

Un primo modello di truffa è quella del Signal Seller Scam, ovvero di tutti quegli individui che guadagnano convincendo i commercianti a pagarli per i loro presunti consigli da esperti. Sebbene alcuni raccomandino buoni scambi, è molto frequente che si tratti di ciarlatani o “veggenti della domenica“.

Leggi anche  Come pagare online un F24 UNIFICATO

La truffa dei robot

Una delle più recenti e innovative truffe è quella dei “robot”, emersa con l’arrivo delle IA (Intelligenze Artificiali). I protagonisti di questa frode sono degli individui che affermano di aver sviluppato un software in grado di generare negoziazioni automatiche, garantendo profitti esorbitanti. I truffatori si arricchiscono vendendo questo software a commercianti poco preparati sull’argomento. Il prodotto venduto, alla fine, non è un software rivoluzionario ma un semplice generatore di operazioni, spesso casuali, che porta il trader al falso mito che operare in questo campo non sia altro che un gioco d’azzardo.

Conclusioni: il forex si può fare, è legale

In sintensi, le frodi che sono associate al mercato Forex, portano spesso a pensare che il settore stesso sia una truffa. Eppure, siamo di fronte a un campo dove è possibile operare in totale legalità. Con le dovute attenzioni e sotto la guida di broker affidabili – che si trovano in paesi regolamentati – è possibile evitare spiacevoli esperienze. Inoltre, i trader dovrebbero studiare appassionatamente questa materia, realizzando che non esistono strategie perfette o scorciatoie rivoluzionarie.

Un trader di Forex può avere un profitto?

Certamente: il mercato Forex può risultare molto redditizio. Gli operatori più inesperti, spesso, mettono in dubbio la sua efficacia perché non hanno successo. Ma i fallimenti nel trading sono frequentemente dovuti alla scarsa conoscenza del settore e alla mancanza di altri fattori come per esempio, disporre di una strategia oculata e funzionale.

Ovviamente il Forex Trading non è esente da rischi ed è bene scriverlo a chiare lettere: se avete capitale da investire, dovrete essere pronti anche a perderlo. Garanzie di successo non ne possono esistere, purtroppo, in questo come in altri ambiti. Anche gli operatori con più esperienza possono subire delle perdite ed è per questo che immergersi in questo mondo non è consigliato a chiunque. Ma con le competenze giuste e con una guida affidabile sul mercato, si può decisamente provare ad investirci tempo e denaro.

Nessuna valutazione, per ora.

Cosa ne pensi?