[WirWox] Come comprare bitcoin in Linden Dollars

Vi affascina il mondo dei bitcoin? Sicuramente sarete alla ricerca di un metodo pratico e veloce per metterne da parte un po’ nel vostro portafoglio; in questo articolo proverò a soddisfare la vostra curiosità in merito, proponendovi un metodo per procurarvi bitcoin mediante un celebre exchange dal nome WirWox. Un buon modo per iniziare a maneggiare bitcoin, in generale, potrebbe essere quello di sfruttare uno dei servizi online per facilitarvi il compito, e non tutti sono affidabili (anzitutto) ed in pochi sono davvero facili da usare (almeno ad oggi).

Per avere i vostri primi bitcoin ci sono diversi metodi: minarli direttamente (e non conviene più farlo ad oggi, dato che costa troppo energeticamente – almeno per la stragrande maggioranza delle criptovalute, specie per quelle che esistono da molto tempo), comprarli su siti di compravendita diretta tra utenti come Localbitcoins.com (e va fatto con grande attenzione: spesso gli utenti che ci bazzicano potrebbero non essere esattamente raccomandabili) oppure – come farò vedere approfonditamente in questa guida – potete comprarli con una procedura leggermente diversa.

WirWox non è facilissimo da usare, soprattutto a primo impatto, ma permette di comprare criptovaluta in modo sicuro e con due semplici passaggi, eventualmente sfruttando sistemi di pagamento a voi familiari come carte di credito, account PayPal, alcuni tipi di carte prepagate oppure una PaysafeCard.

WirWox è un sito molto popolare e con una discreta fama presso gli utenti, e vi spiegherò passo passo come sfruttarlo allo scopo.

Prima cosa: installare un wallet (per metterci i bitcoin dentro)

Chiariamo il nostro obiettivo: ci piacerebbe avere un po’ di bitcoin, e per farlo dovremo custodirli in un wallet. Il wallet è il punto più importante da capire per quello che riguarda i BTC e le criptovalute in genere: wallet in inglese significa portafoglio, e non è altro che il luogo virtuale” (che poi in effetti è fisico: si tratta di un indirizzo digitale memorizzato sul vostro smartphone o sul vostro computer, firmato digitalmente per poter stare al sicuro) in cui vengono salvati i vostri bitcoin, cioè i vostri “soldi virtuali”.

Ci sono due tipi di wallet di criptovaluta, ovvero:

  1. i wallet basati su cloud, i cui dati sono memorizzati su un server esterno; sono sicuri se vi rivolgete ad aziende affidabili come Coinbase o Conio, ad esempio, e questi servizi solitamente fanno sia da wallet che da exchange; tuttavia le criptovalute che avete accumulato qui non sono spendibili direttamente, di norma (e questo è importante da sapere.
  2. i wallet localizzati sul computer o sul telefono, come ad esempio Electrum (che ho utilizzato per questo tutorial), che in pratica vi da’ un portafoglio bitcoin pronto ad essere usato, con cui potrete ricevere ed inviare criptovaluta (e quindi anche pagare online sui siti che permettono di pagare in bitcoin, ad esempio), ma che non potrete direttamente convertire da o verso euro, a differenza del caso precedente.

Passiamo alla fase di acquisto vera e propria, ora che abbiamo fatto le dovute premesse. Anticipo che alcuni passaggi non sono scontati, e richiedono una certa attenzione nell’essere eseguiti, per cui è comunque opportuno avere pratici i principali metodi di pagamento online, saperli usare, conoscerne i limiti ed il funzionamento eccetera.

Detto questo, passiamo alla parte clou della nostra guida.

Come usare WirWox per ottenere bitcoin

WirWox farà da tramite, in questo tutorial, per il seguente passaggio:

  1. Ad esempio caricate 10 euro sul vostro Paypal (chiaramente potrete farlo con qualsiasi altra somma riteniate opportuna), oppure collegate il vostro account PayPal ad una carta prepagata in cui sia stata pre-caricata la somma desiderata;
  2. Andate sul sito WirWox.com;
  3. Dopo esservi registrati ed aver validato l’account, andate a comprare 10 euro in Linden Dollars (nel sito sono indicati come LLC), che è la moneta virtuale ufficiale di Second Life;
  4. gli LLC si possono convertire via WirWox direttamente in BTC (bitcoin), e si potranno depositare su un portafoglio di WirWox.
  5. alla fine bisognerà trasferire la criptovaluta da BTC sul nostro wallet personale, ad esempio quello di Electrum, utilizzando l’indirizzo bitcoin destinazione generato dallo stesso come sorgente e quello del vostro portafoglio personale come destinazione.

Insomma si tratta 5 passaggi distinti che spero siano abbastanza chiari, almeno con questo sito web si fa così. WirWox vi offre (tra i tanti servizi che ci sono) un portafoglio di bitcoin personalizzato, ricaricabile con vari metodi tra cui Paypal, Skrill ed altri elencati di seguito. Dopo aver validato e confermato l’account, ci sono varie opzioni a disposizone dentro al sito; il sito non ha una grafica modernissima, in effetti, ma è tutto sommato funzionale allo scopo che vogliamo raggiungere. Ma come iscriversi la prima volta a WirWox?

  1. Come prima cosa, a questo punto, dovrete registrarvi sul sito web di WirWox, il sito che ci permetterà di comprareLLC via Skrill o PayPal (e con molte altre opzioni di pagamento; gli LLC possono poi essere convertiti all’interno del sito in BTC); il servizio è disponibile in varie lingue (incluso l’italiano), ad oggi, ed è anche uno dei servizi più affidabili per comprare e vendere bitcoin utilizzando gli usuali metodi di pagamento online.
  2. Facciamo click sulla bandierina per l’italiano, se necessario.
  3. Ora clicchiamo su Non sei ancora registrato, e dalla pagina che vedremo scegliamo una username univoca ed un indirizzo email funzionante; la connessione all’avatar è del tutto opzionale, in questa fase, mentre dovremo inserire nome, cognome, Paese, lingua preferita.
  4. Selezioniamo la spunta di accettazione dei termini di servizio e ricopiamo il recaptcha anti-spam così come viene riportato; come prima cosa, a questo punto, dovremo confermare il nostro indirizzo di posta elettronica, e fare click sul link di conferma che ci sarà inviato. A questo punto saremo iscritti!

Come prima cosa, vedremo all’interno dell’account le quotazioni di compra-vendita tra bitcoin e le principali valute come euro e dollari. Poi sulla sinistra troveremo una serie di informazioni utili sul nostro conto, tra cui le informazioni generali, il bottone preleva e quello deposita, spedire il denaro (utile solo da WirWox a WirWox), stato delle transazioni, cronologia pagamenti, opzioni ed il bottone di logout. La cosa che ci interessa qui sono depositi e prelievi, per cui vi basti sapere che il tutto funziona più o meno come un normale conto in banca, con tanto di certificato di sicurezza SSL validato e sicuro, anche se il servizio è un po’ datato.

Seguono alcuni esempi pratici di uso del conto, che ho fatto io stesso come test.

Nota: in genere è richiesto un conto Paypal verificato, per effettuare in modo trasparente le operazioni. In generale, poi, considerate per i primi test una piccola somma da usare come prova, visto che non tutte le operazioni di versamento e prelievo saranno consentite come ci si aspetterebbe. Ad esempio, con WirWox potete inviare denaro in euro (ad esempio corrispondente ai vostri bitcoin)

Potrete comprare bitcoin pagando con i seguenti metodi:

  • bitcoin (ovvero scambi tra possessori di bitcoin)
  • Skrill
  • PayPal (solo account verificati)
  • Sofortbanking;
  • Paysafecard (vedi qui per ulteriori informazioni)
  • OKpay

Io ho fatto il test con il mio Paypal, l’addebito di bitcoin è stato immediato e la transazione è apparsa nel resoconto PayPal, dopo qualche minuto, come Virtual World Services GmbH. Perchè i bitcoin vi vengano accreditati sul conto WirWox è necessario qualche minuto di attesa, da quello che ho visto.

Considerate che ci sono dei limiti del nostro account, ovvero:

  • sul deposito: massimo 90 euro al giorno, massimo 270 euro al mese
  • sul prelievo: nessun limite

Attenzione che non vi ritroverete tutti i soldi versati sul conto per intero, perchè WirWox si paga discrete commissioni per il servizio che offre: sui depositi da Paypal la commissione che ho pagato io dovrebbe essere del 6% (ma dipende anche dal tipo di conto Paypal che avete).

Potrete generare un indirizzo personalizzato bitcoin su cui ricevere i vostri pagamenti in BTC, con tanto di QR Code per velocizzare il pagamento. Su questo ho fatto un piccolo test di trasferimento bitcoin dal mio account Coinbase (che è un altro portafoglio gestito in cloud) a WirWox: ho provato a trasferire una piccola somma simbolica, e da Coinbase è stata addebitata immediatamente, mentre su WirWox non è immediato l’accredito (le transazioni BTC possono richiedere fino qualche ora di tempo). Alla fine, comunque, l’attesa è stata premiata ed i bitcoin sono stati accreditati sul mio conto.

Potrete infine prelevare e convertire i vostri bitcoin accumulati in euro, per farlo io ho utilizzato il mio stesso account Paypal: su questo è necessario fare molta attenzione, anche qui, perchè questa operazione è soggetta ad una commissione. Nello specifico:

Una commissione di 1,00 EUR + 2% Commissione di PayPal per ogni prelievo sarà addebitata.

Ad esempio:

Se preleviamo 100 euro, all’atto pratico ci ritroveremo con 97 euro su PayPal (infatti 1 euro è la commissione fissa, il 2% di 100 è 2 => 97 euro residue). Usando un conto Skrill o conto corrente bancario, pagherete un po’ meno (1 euro fisso su qualsiasi importo), mentre trasferendo su un altro portafoglio bitcoin pagherete 0,0005 BTC fisse.

Ricordatevi che la richiesta, una volta fatta, non richiede conferma successiva ed è (almeno in apparenza) irreversibile, per cui fate attenzione ad inserire l’indirizzo email Paypal o Skrill corretto. Per le prime volte, e finchè non avrete ben chiaro come funziona il tutto, vi suggerisco caldamente di depositare e muovere soltanto piccole somme.

Ottenere la somma in BTC, finalmente

Ma adesso come facciamo, una volta che abbiamo i nostri euro nell’account Skrill, a farli diventare bitcoin cioè a comprare bitcoin con Paypal? Dovete fare così: prima di tutto andate nel menù a sinistra, e fate clic su EUR/SSL sotto “scambiare” (una piccola operazione di trading, in effetti):

Cliccateci, indicate l’ammontare in euro che volete trasferire, e cliccate sul bottone di conferma.

Adesso dovrete convertire gli SLL in BTC, cliccando sempre nella stessa zona dove indicato:

Anche qui, dovrete confermare l’operazione: l’accredito effettivo di BTC avverrà entro un paio d’ore. Ovviamente per avere i bitcoin dal wallett di WarWix a quello vostro personale di Electrum sarà richiesto un ulteriore passaggio, cliccando sulla sezione Prelievo ed agendo sulla sezione relativa al portafoglio BTC.

Originally posted 2018-06-13 09:00:49.

5/5 (1)

Ti ha soddisfatto?

Leggi articolo precedente:
JiffyPay (Cash in a Flash)

Cos'è JiffyPay non è una carta di credito o prepagata fisica, bensì un wallet digitale di pagamento smart, cioè un...

Chiudi