Non tutti sanno che la carta PostePay può essere utilizzata anche per ricevere pagamenti in genere, come l’accredito dello stipendio oppure soldi da un amico. Per quanto la seconda possibilità non sia in genere consigliabile perchè si rischia di sbagliare, rimane un’opportunità senza dubbio molto sfruttata da chi utilizza questo genere di carta prepagata.

Bonifico su PostePay, si può fare?

Le carte abilitate al pagamento su PostePay sono soltanto le PostePay evolution e tutte le carte (prepagate e non) analoghe dotate di IBAN, mentre le altre (come la PostePay classica) non possono ricevere bonifici perchè non possiedono l’IBAN.

Premesso questo, per farsi pagare su PostePay ci sono tre possibilità.

Pagamento presso tabacchino o Poste Italiane

Potete fornire a chi vi deve dei soldi il numero della vostra carta PostePay (non serve dare la data di scadenza ed il codice sul retro, ovviamente), quindi fornite quel numero che identifica la vostra carta, poi dovrete dare il nome dell’intestatario ed il codice fiscale dello stesso e dovrete dire alla persona di farvi una ricarica con quei dati.

L’accredito sarà in genere istantaneo, e dopo pochi minuti dal versamento (che la persona può fare alle Poste oppure ai bar ed i tabacchini convenzionati Sisal) avrete i soldi sulla carta. Tenete conto che questo tipo di pagamento non prevede una vera e propria ricevuta e non è tracciabile, a differenza del bonifico tradizionale che è più sicuro. La persona che effettua il pagamento pagherà una commissione di 2 euro.

Pagamento online (dal sito poste.it) mediante un’altra PostePay

In questo caso la persona che vi deve mandare i soldi deve avere anch’essa una carta PostePay, andare nel sito Poste.it e fare una ricarica al vostro numero di telefono. La procedura è possibile effettuarla dal sito, in modo che l’altra persona abbia accesso al proprio account e faccia una ricarica ad un’altra carta, cioè la vostra, ed abbia il vostro nome e numero di carta PostePay.

Anche in questo caso l’accredito sarà istantaneo, e dopo pochi minuti dal versamento online avrete i soldi sulla carta. Tenete conto che questo tipo di pagamento non è tracciabile, a differenza del bonifico tradizionale che è più sicuro. La persona che effettua il pagamento pagherà una commissione di 2 euro. Potete anche effettuare la ricarica su PostePay se la persona che vi deve mandare i soldi possiede un account Webank.

Versamento mediante bonifico

Se possiedi una carta PostePay di tipo Evolution, infine, puoi richiedere che i soldi ti vengano versati mediante bonifico SEPA. Qualsiasi altro conto in banca va bene, in questo caso, e dovrete fornire l’IBAN unico della vostra carta a chi deve pagarvi. Questo è il modo classico per farsi accreditare lo stipendio, ad esempio, pero’ dovete avere il modello PostePay Evolution per forza, in questo caso. Per saperne di più sui bonifici e su come farli online clicca qui.

5/5 (4)

Cosa ne pensi?