Che cos’è una fideiussione bancaria?

Cos’è la fideiussione bancaria?

Molto spesso coloro i quali vogliono perseguire un progetto ambizioso non presentano i soldi sufficienti per poter procedere alla realizzazione dell’investimento, a tal proposito una delle soluzioni che permette di poter realizzare le proprie ambizioni è rappresentata dall’istituto di credito ovvero dalla banca, la quale – una volta esaminata la documentazione necessaria – potrà procedere alla concessione di un finanziamento con fideiussione bancaria.

La peculiarità della fideiussione bancaria è relativa al fatto che la banca si configura in questo contesto come garante del prestito che viene concesso a quelli che ne fanno richiesta.

La fideiussione bancaria rappresenta una soluzione ottimale per tutti coloro i quali vogliono realizzare un determinato progetto o investimento, ma non hanno sufficienti risorse. Essa rappresenta infatti una opportunità che consente di poter realizzare i propri progetti, siano essi lavorativi o personali. Un esempio a tal proposito può essere rappresentato dall’acquisto di un abitazione, o anche dalle spese relative alla ristrutturazione. La fideiussione bancaria rappresenta un opportunità anche per gli imprenditori, i quali desiderano effettuare degli investimenti sulla loro impresa tra i quali ad esempio si può citare l’acquisto di attrezzature e di macchinari.

In termini tecnici la fideiussione bancaria può essere definita come quella particolare procedura attraverso la quale la banca si impegna a soddisfare l’obbligazione nella circostanza in cui chi ha stipulato il contratto di fideiussione con la banca si trovi nelle condizioni di non poter più adempiere al pagamento del proprio debito ovvero della propria obbligazione.

Il contratto di fideiussione bancaria viene regolato dal codice civile all’interno dell’articolo 1936 nel quale si stabilisce che il fideiussore ovvero la banca si configura come garante del pagamento di colui il quale si configura come debitore nei confronti dei terzi. L’articolo in questione stabilisce inoltre che la banca in caso di mancato adempimento da parte del debitore si impegna a soddisfare l’obbligazione nei confronti del creditore in modo unilaterale.

In genere, la fideiussione bancaria viene richiesta dai creditori nel momento in cui questi ultimi stipulano un contratto di carattere economico o finanziario con un soggetto. La fideiussione bancaria rappresenta infatti per il creditore una forma di garanzia in quanto offre loro la certezza di ottenere il soddisfacimento dell’obbligazione ovvero l’adempimento del pagamento

Vi sono dei limiti di credito relativi alla fideiussione?

Una delle questioni maggiormente rilevanti relative alla fideiussione bancaria si configura con riferimento alla presenza di limiti di credito in ordine alla concessione della fideiussione bancaria. In sostanza, è necessario comprendere se effettivamente vi siano dei limiti imposti dalla legge che devono essere rispettati. A tal proposito, occorre precisare che attualmente la legge non prevede in alcun modo dei limiti di credito relativamente alla concessione della fideiussione bancaria.

Occorre tuttavia precisare che seppur quanto appena detto è vero nel momento in cui viene operata alla banca una richiesta di concessione della fideiussione bancaria quest’ultima procede a verificare che il debitore sia in grado di poter adempiere al pagamento dell’obbligazione. La banca prima di processare la richiesta di concessione della fideiussione bancaria si tutela infatti svolgendo delle verifiche sulla situazione patrimoniale ed economica del soggetto che pone in essere la richiesta di concessione della fideiussione bancaria. Ovviamente le verifiche e le analisi in questione sono dirette ad accertare che il soggetto che pone in essere la richiesta sia in grado di assolvere ed adempiere al pagamento dell’obbligazione nei confronti del creditore.

In genere, le banche al fine di cautelarsi prima di procedere alla stipula del contratto di fideiussione bancaria introducono una così detta contro fideiussione nei confronti di colui il quale stipula il contratto con la banca. La suddetta clausola tutela la banca, la quale pone il debitore in condizione di poter conseguire la somma di denaro mancante nell’ipotesi in cui quest’ultimo non sia in grado di adempiere all’obbligazione.

Quali condizioni pone la banca nel momento in cui viene operata una richiesta di concessione della fideiussione bancaria?

In considerazione del fatto che nella fideiussione bancaria la banca rappresenta il garante del prestito quest’ultima prima di procedere alla stipula del contratto generalmente pone in essere delle richieste al contraente. In genere, la banca richiede al contraente di procedere al deposito a titolo di cauzione di denaro in contanti oppure di titoli in azioni.
Oltre a tale richiesta prima di procedere alla stipulazione del contratto di fideiussione bancaria la banca procede all’invio della fideiussione alla centrale di rischio. Questa segnalazione è finalizzata a fare in modo che il debitore possa onorare il proprio debito con la banca. In sostanza, la segnalazione alla centrale di rischio mette il debitore in una situazione particolare che impedisce a quest’ultimo di ottenere ulteriori finanziamenti o prestiti presso qualunque tipologia di istituto di credito. In sostanza la banca vuole che il debitore si possa concentrare in modo esclusivo sul debito contratto con lei contratto.

Quali sono le tempistiche affinché sia possibile conseguire una fideiussione bancaria?

Un ulteriore questione particolarmente rilevante relativamente al contratto di fideiussione bancaria si configura con riferimento alle tempistiche minime e necessarie affinché sia possibile conseguire la fideiussione

In genere la procedura presenta una periodo di circa due o tre settimane nel quale la banca opera tutte le verifiche analitiche relative alla situazione economica e patrimoniale del contraente. Solo in seguito allo svolgimento di tali operazioni di routine la banca è in grado di offrire una risposta al contraente sia essa negativa o positiva. In sostanza, per poter ottenere una fideiussione occorre attendere almeno due o tre settimane le quali corrispondono al periodo di tempo necessario alle banche per effettuare tutte le verifiche preliminari e per offrire una risposta alla richiesta di concessione della fideiussione bancaria.

Quali sono le tipologie di fideiussione offerte dalle banche?

Occorre precisare che esistono differenti tipologie di fideiussioni bancarie, generalmente le banche offrono una scelta fra due diverse tipologie di fideiussione ovvero la fideiussione solidale e la fideiussione con beneficio d’escussione.

La fideiussione solidale rappresenta una scelta particolarmente indicata nel caso in cui i fideiussori sono rappresentati da un numero minimo di due banche le quali si impegnano ad adempiere alle obbligazioni assunte da colui il quale ha sottoscritto il contratto di fideiussione.

Occorre precisare che in tale tipologia di fideiussione è presente un limite all’interno del quale il fideiussione non è obbligato ad intervenire, pertanto nel caso in cui il debitore non adempie all’obbligazione la banca dovrà procedere all’assoluzione del debito.

Nella tipologia della fideiussione con beneficio di escussione invece la banca ed il beneficiario sono obbligati solo con riferimento all’importo residuo in seguito all’escussione del debitore garantito.

Quali sono i costi relativi alla fideiussione bancaria?

Prima di procedere ad operare una richiesta di concessione di fideiussione bancaria è importante conoscere tutti gli svantaggi e i vantaggi relativi a tale pratica. In particolare prima di operare tale richiesta è importante conoscere quali sono i costi e gli oneri relativi a tale procedura.

In considerazione del fatto che tale procedura prevede il coinvolgimento della banca, i costi possono essere maggiormente rilevanti rispetto al caso in cui la richiesta di concessione di fideiussione bancaria venga operata ad una compagnia finanziaria o assicurativa.

Come detto in precedenza solitamente la banca prima di procedere alla stipula del contratto richiede al contraente di procedere ad un deposito a titolo di cauzione di denaro in contanti o di titoli in azioni.

Oltre a tale cauzione in genere la banca prevede che il contraente debba pagare una somma a titolo di commissione pari all’uno per cento e debba pagare un ulteriore percentuale variabile fra l’uno e il tre per cento la quale viene calcolata ogni trimestre.

Il calcolo della suddetta percentuale avviene in considerazione della cifra del prestito richiesta dal contraente e dalla durata del suddetto.

Ovviamente maggiore sarà la cifra e la durata del prestito e maggiore sarà la percentuale che il contraente dovrà pagare.

Quali sono i documenti che occorre presentare alla banca al momento della richiesta di concessione della fideiussione bancaria?

Per quanto concerne la questione relativa ai documenti che occorre presentare alla banca al momento della richiesta di concessione della fideiussione bancaria questi ultimi sono differenti a seconda che la richiesta in questione sia operata da una persona fisica oppure da una persona giuridica. Qualora la richiesta di concessione della fideiussione bancaria è operata da una persona fisica quest’ultima deve presentare alla banca il proprio documento d’identità, il proprio codice fiscale, almeno due buste paga ed in particolare le ultime due, la visura camerale ed infine il modello unico, il 730 o il cud.

Nell’ipotesi in cui invece la richiesta sia operata da una persona giuridica quest’ultima dovrà presentare alla banca il documento d’identità e il codice fiscale dell’amministratore delegato dell’impresa, un resoconto relativo alla situazione economica, contabile e patrimoniale dell’impresa ed infine il modello unico.

Conclusioni

In conclusione la fideiussione bancaria rappresenta una soluzione ottimale per tutti coloro i quali vogliono realizzare un determinato progetto lavorativo o personale ma non hanno sufficienti risorse. Al fine di ottenere le migliori condizioni possibili si consiglia di non accettare mai il primo preventivo, si consiglia piuttosto di informarsi presso molteplici banche al fine di verificare le diverse alternative che vengono proposte. La suddetta verifica permette infatti di scegliere la proposta ideale alle proprie esigenze e necessità.

Come detto in precedenza la fideiussione bancaria rappresenta inoltre una garanzia e una certezza per il creditore in considerazione del fatto che la banca rappresenta un garante di assoluto rilievo.

Foto di aymane jdidi da Pixabay

5/5 (1)

Che ne pensi?