Seguici su Telegram, ne vale la pena ❤️ ➡ @trovalost
Vai al contenuto

Come scegliere la carta prepagata



Nella seguente tabella potete cercare le carte per nome, o per una qualsiasi caratteristica, e troverete le principali informazioni a riguardo. Per la certezza dell’informazione, ovviamente, fate sempre riferimento ai siti ufficiali delle banche o degli istituti che emettono la carta di pagamento.

Costo di aperturaCanone annualeImporto massimo ricaricabile / annoCommissioniNazionalitàCircuito supportato
Postepay10€0 euro50.000 euro2€ prelievo bancomat non Poste, gratuito da Poste, VISA 0€Italia (Poste Italiane)VISA Electron
Skrill - Carta Prepagata10€0 euroVariabile2€ bancomatRegno Unito (Skril LTD)Mastercard
Superflash0€26,90 €10.000 euroBancomat: 2 euro, Aree Extra-SEPA: 5 euroItalia (Intesa San Paolo)Mastercard
ViaBuy69,90€19,90 €1.000 euro / anno senza documento, 15.000 € / anno inviando documentoBancomat: 5€, Ricarica gratis via bonifico, SOFORT/Carta: 1,75%, Bitcoin: 0,75%Regno Unito (PPRO Financial Ltd)Mastercard
MPS Spider0€10€10.000 euroBancomat 0€, VISA 0€Italia (Monte dei Paschi di Siena)VISA Electron
Paysafecard0€0€Prepagata usa e getta, di taglio variabile (fino a 100€)-Regno Unito (Paysafe Holdings UK Limited.)-
HelloBank0€0€5000€2€ bancomat, 0€ acquisti online, 1.75% acquisti in altra valutaItalia (Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.)MasterCard Secure Code
HYPE0€0€2500€ clienti Start, 50000€ clienti Plus0€ bancomat, 0€ acquisti online, percentuale variabile in acquisti in altra valutaItalia (Banca Sella Holding Spa)Mastercard
Nexi Prepaid7€0€12500€Italia (Carta Sì, ICBPI)VISA Electron


Carte prepagate a confronto: guida alla scelta

Muovendosi nel mondo degli acquisti online, è molto comune trovarsi a dover fare acquisti  su internet, e non ritenere opportuno l’utilizzo della carta di credito o di debito associata al nostro conto corrente bancario principale. Cosa fare allora? In questi casi le carte prepagate di pagamento possono venire in nostro aiuto: esse permettono di spendere online dei soldi precaricati con i metodi più diversi (ad es. via Paypal, via bonifico tradizionale o mediante richiesta o ricarica al tabacchino) e di disporre istantaneamente (tranne nel caso del bonifico) del denaro desiderato.

I vari tipi di carte prepagate sono normalmente emesse dalle banche, ma da qualche tempo si possono trovare anche emesse da istituti ed enti finanziari (anche fuori dall’Italia); su di esse, in genere, è possibile pre-caricare un ammontare di denaro, senza necessariamente associarlo ad un conto corrente.

Esternamente ad ogni carta prepagata viene associato un PAN (cioè un codice numerico univoco a 16 cifre, sul davanti della carta), un CVC (cioè un codice a 3 o 4 cifre, sul retro della carta) ed una data di scadenza. Entro la data di scadenza, la carta può essere utilizzata liberamente a patto che la spesa da sostenere non superi la quantità di denaro che abbiamo caricato, oppure – nel caso delle prepagate usa e getta – della quota che abbiamo acquistato.

Non ha ancora votato nessuno.

Che ne pensi di questo articolo?





Questo sito contribuisce felicemente alla audience di sè stesso.
pagare.online
Pagare.online by Capolooper.it is licensed under CC BY 4.0 - Il nostro network: Lipercubo - Pagare.online - Trovare l'host.