Principali carte prepagate a confronto

Originally posted 2018-03-16 08:30:01.

Muovendosi nel mondo degli acquisti online, è molto comune trovarsi a dover fare acquisti  su internet, e non ritenere opportuno l’utilizzo della carta di credito o di debito associata al nostro conto corrente bancario principale. Cosa fare allora? In questi casi le carte prepagate di pagamento possono venire in nostro aiuto: esse permettono di spendere online dei soldi precaricati con i metodi più diversi (ad es. via Paypal, via bonifico tradizionale o mediante richiesta o ricarica al tabacchino) e di disporre istantaneamente (tranne nel caso del bonifico) del denaro desiderato.

Nella seguente tabella potete cercare le carte per nome, o per una qualsiasi caratteristica, e troverete le principali informazioni a riguardo. Per la certezza dell’informazione, ovviamente, fate sempre riferimento ai siti ufficiali delle banche o degli istituti che emettono la carta di pagamento.

-----

 Costo di aperturaCanone annualeImporto massimo ricaricabile / annoCommissioniNazionalitàCircuito supportato
Postepay10€0 euro50.000 euro2€ prelievo bancomat non Poste, gratuito da Poste, VISA 0€Italia (Poste Italiane)VISA Electron
Skrill - Carta Prepagata10€0 euroVariabile2€ bancomatRegno Unito (Skril LTD)Mastercard
Superflash0€26,90 €10.000 euroBancomat: 2 euro, Aree Extra-SEPA: 5 euroItalia (Intesa San Paolo)Mastercard
ViaBuy69,90€19,90 €1.000 euro / anno senza documento, 15.000 € / anno inviando documentoBancomat: 5€, Ricarica gratis via bonifico, SOFORT/Carta: 1,75%, Bitcoin: 0,75%Regno Unito (PPRO Financial Ltd)Mastercard
MPS Spider0€10€10.000 euroBancomat 0€, VISA 0€Italia (Monte dei Paschi di Siena)VISA Electron
Paysafecard0€0€Prepagata usa e getta, di taglio variabile (fino a 100€)-Regno Unito (Paysafe Holdings UK Limited.)-
HelloBank0€0€5000€2€ bancomat, 0€ acquisti online, 1.75% acquisti in altra valutaItalia (Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.)MasterCard Secure Code
HYPE0€0€2500€ clienti Start, 50000€ clienti Plus0€ bancomat, 0€ acquisti online, percentuale variabile in acquisti in altra valutaItalia (Banca Sella Holding Spa)Mastercard
Nexi Prepaid7€0€12500€Italia (Carta Sì, ICBPI)VISA Electron

Principali carte prepagate a confronto - Condizioni economiche

Le carte prepagate funzionano generalmente come sole ricaricabili, cioè si possono usare solo all'occorrenza e se uno le ricarica: sono escluse qualsiasi forma di prestito, credito o fido. Le informazioni riportate sono state ricavate dai siti ufficiali, salvo sviste o cambiamenti successivi. Ultima modifica: 19 marzo 2018

I vari tipi di carte prepagate sono normalmente emesse dalle banche, ma da qualche tempo si possono trovare anche emesse da istituti ed enti finanziari (anche fuori dall’Italia); su di esse, in genere, è possibile pre-caricare un ammontare di denaro, senza necessariamente associarlo ad un conto corrente. Esteticamente ad ogni carta prepagata viene associato un PAN (cioè un codice numerico univoco a 16 cifre, sul davanti della carta), un CVC (cioè un codice a 3 o 4 cifre, sul retro della carta) ed una data di scadenza. Entro la data di scadenza, la carta può essere utilizzata liberamente a patto che la spesa da sostenere non superi la quantità di denaro che abbiamo caricato, oppure – nel caso delle prepagate usa e getta – della quota che abbiamo acquistato.

4.55/5 (114)

Ti ha soddisfatto?

Leggi articolo precedente:
10 previsioni sul bitcoin entro fine 2018

Le criptovalute sono diventate un argomento di discussione molto (e forse troppo) diffuso su social, siti di news e forum,...

Chiudi