Pagare online sui siti e-commerce

Gli acquisti online sono ormai, anche in Italia, all’ordine del giorno per i settori più svariati: scarpe, vestiti, tecnologia di ogni genere possono essere facilmente comprati da siti di e-commerce, così come da Amazon ed Ebay. Tramite i diversi siti di e-commerce, hai trovato alcune occasioni vantaggiose che ti allettano e vuoi quindi procedere con l’acquisto. Purtroppo, non sono previsti pagamenti tramite contrassegno o in contanti con ritiro in negozio e, quindi, sei obbligato a comprare i prodotti direttamente online, non avendo però idea di come procedere.

Vediamo un po’ quello che c’è da sapere sui pagamenti online, oggi.

Informazioni preliminari

Il più delle volte per comprare online bisogna pagare anticipato, a meno che il sito non preveda il pagamento in contrassegno. Altre volte è consentito pagare con bonifico, che è una modalità molto sicura di pagamento che ci sentiamo di consigliare nella maggiorparte dei casi. Diversamente, bisognerà pagare con una carta prepagata PostePay o emessa dalla propria banca, con il proprio account PayPal oppure utilizzando la carta connessa al proprio conto: quest’ultima modalità, tuttavia, non rientra tra quelle consigliate.

Sicurezza del pagamento

I suggerimenti che forniremo in questa sede saranno relativi ai principali metodi di pagamento per effettuare acquisti on-line, ed in linea di massima valgono per tutti i siti Web che vendono prodotti o servizi. Prima di procedere oltre, assicuratevi che il sito da questa che comprando abbia la connessione HTTPS  attiva, e che sia attivo il lucchetto verde vicino all’indirizzo del sito. Se non è così, pertanto, conviene rivolgersi ad un altro sito.

Come pagare online con bonifico bancario

Il pagamento con bonifico bancario non sempre disponibile, vai sicuramente uno dei modi più sicuri per pagare: in questo caso infatti il pagamento sarà tracciabile e sicuro, e sarete sicuri di aver inviato il denaro alla persona che vende e non ad un eventuale tuffatore. Probabilmente uno dei modi migliori per pagare, e non solo on-line.

Per saperne di più sui bonifici, clicca qui.

Come pagare online con carta di credito

Pagare con carta di credito è una delle modalità più diffuse per comprare on-line, ma è necessario specificare alcune cose: bisogna sempre comprare dopo aver attivato le misure di sicurezza che la nostra banca ci ha proposto, quindi per intenderci il codice di sicurezza OTP da ricevere su cellulare o da inserire mediante apposito dispositivo. Questo permetterà una cosa molto semplice: che siano abilitati sulla carta soltanto gli acquisti che avete autorizzato vuoi direttamente, non quelli di eventuali truffatori.

Chiarito questo, per pagare on-line con carta di credito bisogna inserire:

  • Il numero della carta;
  • Mese e anno di scadenza;
  • Codice sul retro.

Fate attenzione ricopiare attentamente quanto riportato sulla carta, evitate in tutti modi di fare foto fronte-retro alla stessa, per qualsiasi motivo, ed inviarla su Whatsapp o via e-mail. Prima di effettuare l’acquisto online, inoltre, assicuratevi galera ti voto le misure di sicurezza Web come indicato la vostra banca.

Per saperne di più sulle carte di credito, clicca qui.

Pagare online con YAP

YAP è un wallet digitale che potete utilizzare per pagare sui principali siti di e-commerce, il tutto mediante smartphone e con possibilità di cashback. Se vi interessa approfondire, ne abbiamo parlato in un articolo dedicato.

Per saperne di più su YAP, clicca qui: riceverai automaticamente un buono di 10 € all’attivazione (usa il codice di invito: SALVATORECAPOLU).

Pagare online con PostePay

Pagare con Postepay è una delle modalità più diffusa per acquistare on-line, ma è necessario specificare alcune cose: bisogna sempre comprare dopo aver attivato le misure di sicurezza che la nostra banca ci ha proposto, quindi per intenderci il codice OTP da ricevere su cellulare o da inserire mediante apposito dispositivo. Questo permetterà una cosa molto semplice: che siano abilitati sulla carta soltanto gli acquisti che avete autorizzato vuoi direttamente, non quelli di eventuali truffatori.

Chiarito questo, per pagare on-line con carta PostePay di qualsiasi tipo sarà necessario inserire:

  • Il numero della carta;
  • Mese e anno di scadenza;
  • il codice sul retro di tre cifre.

Fate attenzione ricopiare attentamente quanto riportato sulla carta, evitate in tutti modi di fare foto fronte-retro alla stessa, per qualsiasi motivo, ed inviarla su Whatsapp o via e-mail. Prima di effettuare l’acquisto online, inoltre, assicuratevi galera ti voto le misure di sicurezza Web come indicato la vostra banca.

Per saperne di più sui PostePay, clicca qui.

Come pagare online con PayPal

Per pagare con Paypal, in questo caso, basta un indirizzo email: la cosa essenziale è che ci siano i soldi sul conto o che lo stesso sia collegato ad un vostro conto corrente bancario (la procedura richiede un paio di giorni per la validazione, ma va fatta solo una volta).

La modalità di pagamento è molto sicura e prevede generalmente un rimborso se potete dimostrare di non aver ricevuto l’articolo.

Per saperne di più sui PayPal, clicca qui.

Come pagare online con CBILL

CBILL è il servizio offerto dalle principali banche, alternativo ai canali tradizionali, che permette a cittadini e imprese di consultare e pagare online bollettini e avvisi di pagamento della Pubblica Amministrazione. Utilizzare CBILL significa risparmiare tempo e denaro, infatti è possibile pagare i propri bollettini da PC o in mobilità evitando inutili code e gestendo i pagamenti in massima sicurezza.

Per saperne di più sui CBILL, clicca qui.

Come pagare online con il bancomat

Pagare con un bancomat o carta di debito è una delle modalità più comune (ma meno consigliabili) per comprare on-line, ma è necessario specificare alcune cose: bisogna sempre comprare dopo aver attivato le misure di sicurezza che la nostra banca ci ha proposto, quindi per intenderci il codice di sicurezza OTP da ricevere su cellulare o da inserire mediante apposito dispositivo. Questo permetterà una cosa molto semplice: che siano abilitati sulla carta soltanto gli acquisti che avete autorizzato vuoi direttamente, non quelli di eventuali truffatori.

Chiarito questo, per pagare on-line con carta bisogna inserire:

  • Il numero della carta;
  • Mese e anno di scadenza;
  • Codice sul retro.

Fate attenzione ricopiare attentamente quanto riportato sulla carta, evitate in tutti modi di fare foto fronte-retro alla stessa, per qualsiasi motivo, ed inviarla su Whatsapp o via e-mail. Prima di effettuare l’acquisto online, inoltre, assicuratevi galera ti voto le misure di sicurezza Web come indicato dalla vostra banca.

Per saperne di più sui vari tipi di pagamenti via bancomat, clicca qui.

Pagare online con MyBank

MyBank è una soluzione di autorizzazione elettronica che consente ai consumatori di pagare in modo sicuro mediante app su smartphone o tablet.    MyBank in pratica che cosa fa? Effettua un collegamento diretto online tra il conto corrente bancario del cliente e la banca dell’esercente, evitando di richiedere e memorizzare dati personali.

Per saperne di più sui MyBank, clicca qui.

Come pagare online con bitcoin e criptovalute

Molti negozi on-line stanno abilitando la possibilità di pagare in bitcoin ed altre criptovalute, per fare questo dovrebbe primo aprirvi un wallet, acquistare un po’ di bitcoin o procurarveli in qualche modo, una volta che avete raggiunto la somma necessaria sarà possibile effettuare l’acquisto facendo una foto al QR Code che sarà presente all’interno del sito. Ovviamente fate molta attenzione perché questo tipo di pagamenti non sono reversibili, nè in genere sono tracciabili o rimborsabili.

Per saperne di più su bitcoin, clicca qui.

MediolanumBanco di SardegnaBPER Banca
Banco di Sardegna
Cassa di Risparmio di Bra
Cassa di Risparmio di Saluzzo
UBI Banca
BoonCartaBCCFineco BankWirecard
HYPEN26NexiBanca Popolare dell’Alto Adige - Volksbank
PostePay S.p.A.RevolutTIM PayWidiba
MoneseEdenredBunqBanca Iccrea

Non ha ancora votato nessuno: ti va di dire la tua?

Che ne pensi?

Come pagare online in modo sicuro

Per quanto riguarda la sicurezza dei pagamenti online esiste uno standard noto come PCI DSS (Payment Card Industry Data Security Standard), ed è stata concepita per fornire alle aziende che si occupano di e-commerce un elevato standard di qualità, a qualsiasi livello: servizi di online banking, gateway di pagamento, merchant. L’iniziativa nasce congiuntamente nel 2006 su iniziativa di American Express, Discover, JCB, Mastercard e VISA, e si propone di fornire delle indicazioni univoche per implementare al meglio la sicurezza e la riservatezza delle transazioni online.

Senza entrare nei dettagli troppo tecnici o specifici della documentazione, in genere i rischi associabili ai pagamenti online sono stati classificati in almeno 5, fondamentali, tipologie:

  1. malware
  2. phishing
  3. accesso remoto non autorizzato
  4. password deboli
  5. software obsoleto

Proviamo a vederli nel dettaglio.

I malware sono quelli che conosciamo anche fuori dal mondo dei pagamenti online, e sono in grado di bloccare i nostri dispositivi (ransomware), di infettarli a nostra insaputa (trojan), di spiare le nostre abitudini (spyware) e di trasmettere a terzi nostri dati personali (exfiltration), incluse le anagrafiche, le password ed i dati di pagamento. In genere contro i malware è opportuno dotarsi – su tutti i dispositivi che si usano abitualmente – di un buon antivirus, ricordando che vanno tenuti sempre aggiornati all’ultima versione disponibile. In genere, comunque, parte del rischio associato ai vari tipi di malware si attenua attenendosi alle regole generali del buonsenso, ad esempio evitando di cliccare a casaccio sul primo link che ci capita, specialmente se dovesse provenire da contesti enfatizzati o anche (magari solo apparentemente) da persone di cui ci fidiamo.

Il phishing consiste in comunicazioni ingannevoli, che avvengono soprattutto via email, e che sono in grado di sottrarci credenziali di accesso ai servizi di home banking, PIN e password riservate dei nostri wallet, carte di pagamento o conti online. Un caso tipico di phishing è legato a siti web che riproducano esattamente le fattezze dei siti originali, include le pagine di login, in cui non bisogna assolutamente inserire username o password. Per aiutarci ad identificare correttamente i siti corretti della nostra banca, pertanto, è utile:

  1. verificare la presenza di HTTPS (il lucchetto verde a fianco dell’indirizzo del sito), praticamente obbligatorio per tutti i siti, meglio se con eventuale indicazione del nome dell’azienda (ad esempio Poste Italiane SpA se si tratta del sito della PostePay);
  2. verificare che l’URL o indirizzo sia esatto, e non una versione che gli somiglia o che coincida con esso solo in parte.

I casi di accesso remoto non autorizzato, cioè un malintenzionato che riesca ad accedere da remoto ad un nostro account ed effettui mediante esso operazioni di pagamento, possono avere più cause: circostanze accidentali, distrazioni da parte dell’utente, ma molto spesso anche mancanza di adeguata protezione dall’esterno. In molti casi possono esistere software malevoli o malware che si installano abusivamente sui computer delle vittime al fine di facilitare o consentire l’operazione (trojan).

Le password deboli sono ancora oggi estremamente diffuse anche tra gli utenti più esperti: per fretta, noncuranza o sottovalutazione del problema, si tende spesso ad utilizzare password banali, facili da ricordare o molto comuni, che possono essere oggetto dei cosiddetti attacchi “a dizionario” (si provano più password dall’esterno fino a trovare quella giusta). In questo caso impostare una password robusta è fondamentale per mantenere i propri wallet di pagamento sempre al sicuro.

Infine i software che utilizziamo devono essere sempre aggiornati: sistema operativo, programmi e librerie vanno tutti aggiornati all’ultima versione, e l’operazione andrebbe pianificata almeno un paio di volte al mese.

Quando si compra online, le regole basilari da seguire sono le seguenti:

  1. eseguire le operazioni di inserimento delle password lontano da occhi indiscreti;
  2. assicurarsi che il sito da cui si acquista sia affidabile, sia verificando che supporti HTTPS (lucchetto verde) sia mediante ricerche su Google del nome del sito;
  3. abilitare il 3D Secure sulla propria carta prima di effettuare l’acquisto;
  4. preferite i pagamenti via bonifico e via Paypal a qualsiasi altra tipologia, specialmente se non si è troppo esperti o non ci si senta sicuri.

(Fonti: pcisecuritystandards.org)

Non ha ancora votato nessuno: ti va di dire la tua?

Che ne pensi?

Come pagare online con Paypal

I pagamenti online mediante Paypal possono essere effettuati con facilità da qualsiasi possessore di un account con questo servizio; la cosa importante è disporre della username (cioè dell’indirizzo email) e della password di Paypal, e fare attenzione ad una serie di cose. Alcuni ecommerce potrebbero porre limiti in tal senso, ed obbligarvi ad utilizzare una carta di credito, prepagata o di debito. Ad esempio su Amazon non è possibile, ad oggi, pagare con Paypal, a meno che non abbiate una carta prepagata Paypal ed inseriate il numero sul fronte, la scadenza ed il numerino sul retro.

Cosa serve per pagare online con Paypal

Con Paypal potete pagare avendo:

  • indirizzo email del vostro account Paypal;
  • password del vostro account Paypal.

Tenete vicino il vostro smartphone perchè se avete abilitato l’autenticazione a due fattori (consigliato per tutti, per inciso) potrebbe richiedervi un ulteriore codice di accesso prima di effettuare il pagamento.

Come pagare online con Paypal

Per effettuare un pagamento online è necessario seguire i seguenti passi

  1. aprire la pagina del sito di e-commerce da cui vorremmo comprare;
  2. tenere a portata di mano le credenziali di accesso a Paypal, assicurandoci di avere credito a sufficenza;
  3. assicurarsi che HTTPS sia attivo nel sito di e-commerce (lucchetto verde sulla barra degli indirizzi); se non lo fosse, contattare il sito o chiedere al gestore di attivarlo prima di procedere oltre;
  4. selezionare il prodotto o servizio desiderato; se è disponibile un carrello, bisogna aggiungere il prodotto al carrello;
  5. dopo aver terminato gli acquisti, cliccare su Checkout o Concludi l’acquisto o analoghi per procedere al pagamento;
  6. selezionare il metodo di pagamento Paypal; se non si vuole pagare con carta è possibile selezionare una carta;
  7. controllare che l’importo sia effettivamente quanto vogliamo spendere;
  8. inserire dove richiesto email e password di Paypal (HTTPS deve essere attivo, l’indirizzo ad un certo punto dovrà diventare Paypal.com con HTTPS e certificato Paypal, Inc.); se possibile, effettuare questa operazione in un luogo lontano da occhi indiscreti (chiunque avesse i dati del nostro Paypal potrebbe rubarci i soldi)
  9. Prima di confermare la transazione (ovvero il pagamento effettivo) assicuratevi di non attivare un pagamento ricorrente senza rendervene conto (Paypal da’ questa possibilità, ed eventualmente se necessario andrebbe deselezionata prima di procedere)
  10. cliccare sul bottone di conferma del pagamento;
  11. se abilitato OTP, tenere lo smartphone a portata di mano; potrebbe essere necessario inserire un codice di conferma temporaneo inviato via SMS;
  12. se l’acquisto è andato a buon fine, apparirà un messaggio di successo con il numero di transazione eseguita (salvatevelo come futuro riferimento). L’addebito dal conto Paypal viene effettuato istantaneamente.
  13. Fatto!
Non ha ancora votato nessuno: ti va di dire la tua?

Che ne pensi?

Come pagare online il bollettino del passaporto

Vuoi pagare il bollettino del passaporto online? Ecco come puoi fare.

Spesso e volentieri molte persone si chiedono cosa bisogna fare per pagare un bollettino online. Molti più dubbi sorgono quando diventa necessario eseguire il pagamento del bollettino per il passaporto. La realtà è che non c’è assolutamente niente di troppo difficile o impossibile. Grazie ai sistemi dell’Internet Banking pagare un bollettino online è davvero molto semplice! Tutto ciò che devi fare è semplicemente un paio di click, immettendo le varie informazioni nel modo giusto in vari cartigli. Quali sono le giuste metodologie per pagare un bollettino online? Vediamoli insieme.

Poste Italiane

Innanzitutto, devi sapere che un bollettino online si può pagare facilmente grazie al sito delle Poste Italiane. Tutto ciò che bisogna fare usando il servizio di Poste Italiane è semplicemente creare un account su questo sito. Con quest’ultimo potrai fare vari pagamenti sia tramite il sito che usando l’applicazione per lo smartphone, progettata sia per i sistemi iOS che per quelli Android. In entrambi i casi il procedimento è abbastanza semplice. Dal sito bisogna collegarsi alla piattaforma di Poste Italiane, cliccare sul tasto Area Persona (il bottone si trova nella parte in alto a destra della schermata) e quindi accedere al proprio account inserendoci il Nome utente e la Password. Ovviamente, se non si è ancora registrati al sito di Poste Italiane bisogna completare la procedura d’iscrizione. Per farlo devi inserire i vari dati nei relativi campi, come il Nome, il Cognome, il Codice Fiscale, il Cellulare e così via. Infine non bisogna che cliccare sul tasto Prosegui. Infine, per completare la procedura di registrazione devi anche completare i capi come Nato, in Provincia di, lo Stato di nascita, la Data di nascita oltre che Sesso. Una volta fatto tutto questo non resterà che cliccare sul tasto Conferma. A quel punto non servirà che ricevere un SMS e confermare l’account. Una volta fatto questo, bisognerà scegliere l’opzione Paga online. A quel punto ti si aprirà davanti una nuova pagina. Li dovrai cliccare sul tasto Paga (esso si trova vicino alla tipologia di bollettino che devi pagare). Una volta scelto il giusto bollettino, dovrai anche compilare le varie informazioni relative allo stesso. In particolare devi prestare attenzione a tutto ciò che concerne l’Importo, l’Intestato, la Casuale, il Conto Corrente e così via. Quindi clicca sul tasto Procedi e nella sezione Eseguito verifica che tutti i dati da te inseriti siano corretti. Se vedessi degli errori, clicca sull’icona della matita e modifica le informazioni errate. Nel caso volessi specificare la data di di pagamento dovrai spuntare la casella vicino all’opzione Postipica il pagamento e poi cliccare su Continua. Infine non ti resterà che scegliere il metodo di pagamento. Ti vengono proposte 3 opzioni: Conto BancoPosta Online, Carta di Credito e la Carta Postepay. Fatto anche questo dovrai cliccare sul tasto Paga ora: il resto verrà eseguito automaticamente dal sisistema.

Nel caso dell’app per smartphone il procedimento non cambia molto. Devi solo aprire l’App, scegliere l’ufficio postale, poi cliccare su Consenti e Inizia. Questo va fatto solo la prima volta che utilizzi l’applicazione; tutte le volte successive non lo dovrai fare. Una volta che ti sarai iscritto all’applicazione, dovrai cliccare sulla voce Inquadra codice in modo da scansionare il codice del bollettino: in questo modo avverrà la compilazione automatica dei dati. In alternativa ti tocca eseguire la compilazione a mano. In questo caso dovrai scegliere tra i vari modelli di bollettini che l’App mette a tua disposizione. Ovviamente, anche in questo caso dovrai scegliere un metodo di pagamento tra PostePay, la carta di credito oppure il Conto BancoPosta Online. Una volta che sceglierai il metodo di pagamento preferito, dovrai solo cliccare su Conferma e il pagamento sarà inviato automaticamente.

Usare l’Home Banking

Se devi pagare un bollettino per il passaporto online, non devi dimenticarti di tutto ciò che riguarda l’Home Banking. In questo caso dovrai avvalerti dei servizi online della tua banca. Il procedimento per pagare i bollettini tramite Home Banking sono abbastanza differenti da caso a caso, ma vi sono anche dei punti in comune a cui prestare attenzione. Innanzitutto, collegati al sito ufficiale del tuo istituto di credito oppure, in alternativa, scarica l’applicazione per smartphone in modo da poter facilmente accedere alla tua area personale. Solitamente per accedere alla tua area personale devi specificare alcuni tuoi dati generali, come il PIN e il codice cliente. Una volta che sarai entrato nella tua area clienti, dovrai andare nella sezione dei Pagamenti, quindi selezionare il tipo di bollettino da pagare e inserire i dati relativi al pagamento nei vari campi. Infine dovrai solo rileggere i dati per assicurarti che siano quelli giusti e cliccare sul tasto Conferma. Come nel caso del servizio offerto dalle Poste Italiane, il resto verrà fatto in modo completamente automatico. Nel caso in cui non riuscissi proprio a sfruttare il servizio d’Internet Banking, potresti farti aiutare dal team di Supporto della tua banca oppure rivolgere le tue attenzioni verso Satispay.

Pagare bollettino online con Satispay

Se vuoi pagare online il bollettino del tuo passaporto, non devi dimenticarti nemmeno di tutto ciò che concerne Satispay. Satispay è una di quelle piattaforme che ti offrono la possibilità di pagare un qualsiasi bollettino senza dover usare né l’Internet Banking né i servizi di Poste Italiane. Grazie a Satispay dovrai comunque usare il credito del tuo account, depositandoci i soldi dalla tua carta di credito oppure dal tuo conto bancario. Per sfruttare satispay devi scaricare l’apposita App e quindi avviarla per cliccare su Inizia ora in modo da creare il tuo account. Quando lo avrai fatto dovrai inserire nell’apposito spazio la tua e-mail e il tuo numero di telefono in modo da verificare successivamente l’identità. Per usare Satispay devi comunque inserire il tuo codice IBAN e compilare un modulo di registrazione situato nella sezione Informazioni personali. Quando avrai completate la verifica dei tuoi dati, dovrai scegliere anche il tuo budget tra quelli disponibili e quindi confermare cliccando su Prosegui e poi su Conferma. Quando avrai ricaricato Satispay dovrai cliccare sulla voce Servizi, quindi scegliere Bollettini e poi inquadrare con la camera del tuo smartphone il codice del bollettino che devi pagare. Puoi anche saltare questa fase e inserire a mano tutti i dati, persino se così perdi un po’ più di tempo.

Opzione SisalPay

Un’opzione molto simile a quella già presentata precedentemente è SisalPay. Si tratta di un circuito abbastanza vasto, che ti offre la possibilità di pagare un bollettino sia dal computer che dallo smartphone, tramite l’apposita App. Per effettuare il pagamento dal computer devi collegarti al sito Internet di SisalPay, quindi cliccare sul tasto Accedi e compilare i dati dell’account, con l’email, il numero di telefono e la password. Nel caso in cui tu non fossi ancora registrato al servizio di SisalPay, dovrai prima completare la semplice procedura di registrazione. Per pagare il bollettino con SisalPay devi andare su Pagamenti e quindi su Bollette. Qui dovrai scegliere il servizio per mezzo del quale eseguire il pagamento e poi selezionare anche il modello di bollettino. L’inserimento dei dati di pagamento va effettuato a mano nel campo C/C, ma puoi anche usufruire dell’opzione di pagamento automatico, tuttavia devi prima cliccare sulla lente d’ingrandimento per vedere se in effetti puoi pagare il bollettino.

0/5 (1)

Che ne pensi?

Pagare online: guida ai diversi link di pagamento

Cos’è un link di pagamento

Li possiamo chiamare in vari modi: Pay by link (paga mediante link), link di pagamento, pulsante di pagamento, pay button. La sostanza è sempre la stessa, in ogni caso: un link di pagamento è un link di una pagina internet che permette di pagare.

Quando si naviga nei vari siti di e-commerce, un link di pagamento è una sezione interattiva della pagina che si presenta, appunto, come link o bottone cliccabile e che permette di effettuare il pagamento della merce o del servizio desiderato. Questo avviene tipicamente nella sezione carrello, quando si sono già messi nel carrello i prodotti o i servizi che vogliamo e siamo così pronti a effettuare l’acquisto, pagando con PayPal oppure con carta di credito.

Come è fatto un link di pagamento

Un link di pagamento può avere diverse forme:

  • un bottone cliccabile;
  • un testo cliccabile (ipertesto);
  • un’immagine;

che generalmente richiamano l’idea di pagamento online, mediante cosiddette call to action o chiamate all’azione: PAGA SUBITO, PAGA QUI, e via dicendo. I link di pagamento si possono trovare su un sito di ecommerce (un negozio online, ad esempio), dentro una mail oppure direttamente su alcune pagine social.

Link di pagamento Pay By Link

Link di pagamento su un sito di e-commerce

Link di pagamento via codice QR

Link di pagamento da usare una sola volta


Non ha ancora votato nessuno: ti va di dire la tua?

Che ne pensi?









Come pagare online un F24 UNIFICATO

Secondo il sito dell’Agenzia delle Entrate, il modello F24 è un modello di pagamento di tributi, premi e contributi; quindi in parole povere viene usato per pagare le tasse. Quando facciamo riferimento ad un F24 UNIFICATO vuol dire che stiamo pagando tutto compensando eventuali crediti, quindi in un’unica soluzione che può essere mensile, semestrale, bimestrale e così via.

I privati cittadini, le imprese ed i liberi professionisti sono soggetti al pagamento obbligatorio di tributi mediante F24.

Procedura passo-passo per pagare un F24.

  1. Per pagare un F24 modello UNIFICATO, pertanto, bisogna come prima cosa entrare nell’home banking della propria banca, inserendo identificativo numerico personale e password di accesso.
  2. Adesso tra le varie operazioni bisogna selezionare F24.
  3. Tra i vari tipi di F24 per pagare un F24 unificato devi selezionare di solito F24 Semplificato (che è la stessa cosa di UNIFICATO)
  4. Compila tutti i dati del contribuente, a questo punto, che puoi essere tu oppure un altra persona per cui stai pagando le tasse.
  5. Ricopia accuratamente i dati del tuo modello F24 esattamente come riportati su carta, inserendo dati come: SEZIONE, CODICE TRIBUTO, CODICE ATTO, ROTEAZIONE e ANNO DI RIFERIMENTO.
  6. Ricordati di inserire gli importi a DEBITO (quello che paghi) e quelli eventualmente a DEBITO (quelli che ti scali dal pagamento) esattamente come sono stati riportati.
  7. Inserisci una data per il pagamento (ad esempio oggi) e conferma il pagamento seguendo le procedure indicate dalla tua banca. Attendi quindi la conferma dell’avvenuto pagamento, che potrebbe richiedere qualche ora per essere visibile.
  8. Dopo qualche ora il pagamento sarà visibile tra i movimenti del tuo conto, ed avrai finito di pagare il tuo F24 unificato.

Su alcuni siti web troverete anche F24 editabili, anche se il più delle volte è sufficente utilizzare il sito della propria banca oppure l’app ufficiale per pagarli. Del pagamento effettuato rimarrà traccia direttamente nel vostro conto corrente.

Non ha ancora votato nessuno: ti va di dire la tua?

Che ne pensi?









Come pagare online un bollettino bianco

In molti casi capita di dover pagare dei bollettini postali da precompilare per intero, a penna: in questi casi i tabacchini non sono in grado di pagare la somma, ed è quindi necessario, di solito, recarsi fisicamente in un ufficio di Poste Italiane per effettuare il pagamento. Tuttavia è anche possibile pagare online un bollettino del genere, mediante una delle alternative elencate di seguito. Come pagare online con BancoPosta?

Sito Poste Italiane

Questo è senza dubbio il metodo più sicuro e veloce per pagare online un bollettino bianco: basta registrarsi nel sito di Poste Italiane, fornendo tutti i propri dati la prima volta, e poi procedere al pagamento seguendo la procedura guidata nel sito. Questo ci permetterà di evitare le file alle poste, e fare in modo di sfruttare al meglio il nostro tempo. L’ulteriore vantaggio di questo sistema è che si perde meno tempo e che rimane una traccia online di tutte le cose che abbiamo pagato. Devi quindi essere registrato al loro sito, e per poter pagare questo tipo di bollettini è indispensabile:

  • avere un conto BancoPosta (conto corrente di Poste Italiane);
  • avere una PostePay, collegarla al proprio account sul sito (ovviamente devi disporre della somma necessaria sul bollettino).

Senza una di queste due, di fatto, non è possibile pagare bollettini del genere in questo sito.

Dal sito delle Poste Italiane puoi pagare:

  • bollettini bianchi (basta ricopiare i dati richiesti nel form di compilazione);
  • bollettini precompilati
  • bollettini PA
  • bollettini MAV
  • bollo auto
  • bollettini F24

I metodi di pagamento ammessi sono:

  • Addebito su conto corrente
  • Carta Postepay
  • attenzione: NON è possibile pagare, dal sito Poste Italiane, i bollettini bianchi con altre carte di credito, di debito o prepagate VISA / Mastercard

Paga online con Poste Italiane

Non ha ancora votato nessuno: ti va di dire la tua?

Che ne pensi?









Pagare.online

Blog

Parliamo di…

Carte più richieste

Guarda anche

Calcolo fatture

Come pagare un biglietto aereo online

Al giorno d’oggi il mondo dell’e-commerce è sempre più vasto e vario, è possibile acquistare biglietti aerei on-line per qualsiasi destinazione con un semplice click e stando seduti comodamente sul nostro divano di casa in tutta comodità e tranquillità.
Acquistare un biglietto aereo on-line sembra un modo rapido anche per risparmiare code interminabili, tutto ciò che occorre è una connessione internet stabile, un indirizzo e-mail, una carta di credito e infine uno smartphone o una stampante nel caso occorrerà stampare il biglietto.
I biglietti aerei sono in continua evoluzione in quanto il prezzo può variare molto facilmente tutto ciò accade perché le offerte on-line hanno un tempo limitato.
Quando prenotiamo direttamente on-line, ovviamente dopo essersi registrati al sito della compagnia aerea scelta, si aspettano il pagamento completo immediato, mentre se ci affidiamo ad un’agenzia possiamo pagarlo in piccole quote.
Solitamente le alternative per pagare con carta un biglietto aereo on-line sono due:

  • Carta di credito: le carte di credito o di debito con circuito mastercard, visa o american express;
  • Paypal

In molti non si fidano ad immettere i propri dati e soprattutto quelli della propria carta di credito per acquistare on-line, ma in molti non sanno che i pagamenti on-line vengono effettuati in modo del tutto sicuro e in forma criptata, quindi anche se qualcuno dovesse venire a conoscenza dei vostri dati essendo criptati risulterebbero impossibili da leggere. Quindi potete fare acquisti in totale serenità e tranquillità.
Acquistare on-line ha la stessa garanzia di un’agenzia, basta leggere le condizioni e i regolamenti in caso di rimborsi o cambi di partenza.
Quale carta di credito è quella più conveniente da utilizzare?
Forse molti di loro non sanno che il prezzo del biglietto aereo varia anche a seconda del metodo di pagamento che adottiamo, in generale possiamo dire che la carta di debito o meglio bancomat (a seconda di come lo chiamate), è quella più convenite in quanto le provvigioni da pagare sono minori rispetto ad un carta di credito che posso essere quasi il doppio. Ma una volta arrivati sul posto la carta di debito non potrebbe essere accettata, per prenotare la strutta alberghiera ad esempio o per noleggiare semplicemente una macchina, per questo è bene essere in possesso di entrambe le carte d’acquisto.
Molte volte è possibile che non esista un unico volo diretto per la destinazione scelta e per risparmiare bisogna affidarsi a più compagnie e quindi effettuare uno scalo, nel caso questo accada siate premurosi a controllare che l’aereo atterri nello stesso aeroporto in cui sarà in partenza l’altro e che i tempi di attesa non siano molto lunghi. In ogni caso è sempre consigliabile affidarsi ad una singola compagnia anziché più di una.
L’importanza delle dimensioni del bagaglio da stiva o a mano
Quando acquistiamo un volo low cost nella tariffa basica non è compreso il bagaglio da stiva ma se si necessita di questo tipo di servizio è preferibile acquistarlo nello stesso momento in cui sia acquista il biglietto on-line, i prezzi di acquisto in aeroporto saranno di gran lunga maggiori. In conclusione fate attenzione al peso del vostro bagaglio a mano in quanto potranno essere accreditate al momento dei controlli spese aggiuntive.
In tal caso il volo dovessero essere in ritardo o dovesse presentare disguidi di altra natura è possibile fare un ricorso e avere un rimborso di circa 500€.
Non dimenticate mai di stampare o salvare il vostro biglietto sul cellulare, tutti i documenti necessari. Molto spesso per risparmiare ulteriormente basta acquistare un volo last minute, saranno più convenienti e la data di partenza sarà più vicina.

Non ha ancora votato nessuno: ti va di dire la tua?

Che ne pensi?