Ormai tutti noi sappiamo come acquistare online. Molti di voi avranno un conto PayPal o simile, alcuni avranno anche sperimentato l’uso delle criptovalute. Chi ancora non si fida dei metodi di pagamento online lo deve al fatto che il mondo del web può essere anche un’insidia se non si presta attenzione.

Molta informazione e attenzione

I metodi però per non incorrere in truffe o furti online ci sono e possono essere applicati da tutti.

Sicuramente la prima cosa da fare, sempre ed in ogni caso, è informarsi. Che dobbiate acquistare un prodotto online, o che dobbiate investire in criptovalute, informatevi sempre. Chi vende, quali sono le recensioni, è una piattaforma che offre delle garanzie, che diritti di recessione ci sono. Queste sono domande fondamentali che ognuno di noi deve farsi quando acquista online.

Certo non tutte le recensioni e i forum di consigli online sono affidabili, e proprio per questo dovete fare dei confronti incrociati con varie fonti oppure affidarvi a sistemi come TrustPilot, un sito che raccoglie le opinioni dei consumatori online e che aiuta anche chi fa business online ad avere una buona reputazione.

Le truffe nelle criptovalute

Nel caso delle criptovalute però ricordatevi che esistono truffe messe in atto da malintenzionati che utilizzano vecchie tecniche applicate al web. Ad esempio il sistema degli schemi piramidali, con i quali vari siti truffaldini propongono l’acquisto di criptovalute finte a dei possibili clienti che inoltre vengono convinti a portare altre persone sul sito, di una remunerazione per affiliazione. Tutto ciò poi si rivela falso e i soldi investiti persi.

Anche nel caso quindi di monete digitali affidatevi a siti certificati e non acquistate le prime criptovalute che vi propongono. Attenzione anche nella scelta dei wallet e agli exchange, di cui vi abbiamo già parlato.

Sicurezza informatica

La sicurezza dei pagamenti online poi viene fornita anche dal sistema informatico utilizzato. Non inserite dati sensibili, sia i vostri personali sia quelli delle vostre carte di credito, in siti che non sono protetti. E non usate connessioni pubbliche, soprattutto WiFi, per fare acquisti, in quanto sono facilmente intercettabili da hacker e malintenzionati che possono rubarvi i dati. Per salvaguardare le vostre transazioni online – ma anche per essere più liberi durante la navigazione sul web – affidatevi sempre a connessioni sicure come le VPN.

Insomma, il mondo dei pagamenti online è vastissimo e sempre in trasformazione, per questo anche la legislazione molto spesso è in ritardo rispetto alle innovazioni più recenti. Come consumatori e fruitori del web però possiamo stare noi al passo con i tempi e adottare alcune precauzioni che ci possono evitare delle belle fregature.

3/5 (2)

Cosa ne pensi?