La scelta di comprare bitcoin è del tutto personale, non è dettata dalla necessità, non è (tecnicamente parlando) un vero e proprio “bene rifugio” ma offre, ad oggi, delle opportunità finanziarie a fronte di un certo rischio e dell’assunzione di responsabità dell’investitore.

Che bisogno c’è di bitcoin?

Diciamo le cose come stanno: il presupposto è che, ad oggi, nessuno ha davvero bisogno di bitcoin, per intenderci come ne avrebbe di soldi sul conto corrente oppure in contanti. Il bitcoin è una criptovaluta dal controvalore estremamente variabile, soggetto ad oscillazioni difficilissime da prevedere (nonostante non manchino gli indicatori usati dagli esperti, il più delle volte), per cui fissiamo bene a mente come prima cosa che comprare bitcoin è sempre un rischio, e ci espone al rischio di perdere in parte – o addirittura in tutto – la somma che abbiamo deciso di investire.

Chi investe, insomma, e come sempre avviene nel mondo dell’economia, si assume pienamente il rischio: il prezzo di bitcoin nel tempo potrebbe diminuire, e l’investimento potreste perderlo, in parte o anche del tutto.

Investimento in bitcoin: attenzione!

Investimento, quindi, è la parola chiave basilare. Come consigliano i più avveduti per gli investimenti di diamanti, del resto, è bene non destinare più del 5% del proprio capitale ad un qualsiasi investimento e vale anche per l’acquisto di bitcoin, tenendo conto che sono soldi che state mettendo nel mucchio e che dovrete essere disposti a perdere, se necessario (il rischio d’impresa, in un certo senso, è proprio questo).

L’investimento andrebbe anche diversificato, per dirla tutta, e bisognerebbe pensare a suddividere il budget su più di una criptovaluta, ammesso che si ritenga che ognuna di esse, in momenti diversi, potrebbe avere potenzialità speculative differenti.

Plusvalenze, rischi e investimenti

Gli aspetti speculativi sono da approfondire ma si basano, alla fine dei conti, sulla nostra personale valutazione: se ritenete che il valore di bitcoin sia destinato a salire, potreste comprarlo oggi (ad esempio al costo di 9.000 € / 1 BTC) e poi rivenderlo in seguito, tipo tra 6 mesi, e riprendervi i vostri soldi una volta che abbia raggiunto un valore di soglia (che potrebbe essere di 15.000 €, ad esempio).

Basta fare una semplice proporzione per rendersi conto che se oggi acquisto a X euro, e domani rivendo ad una cifra superiore a quella che l’ho pagato, otterrò una cosiddetta plusvalenza che sarà un vero e proprio guadagno per il mio investimento. Non c’è modo di avere la certezza che il prezzo salga o scenda, perchè la questione dipende semplicemente dalla domanda e dall’offerta. Anche gli investitori più esperti, se servisse scriverlo, possono tranquillamente sbagliare previsione, e perdere un giorno gran parte di ciò che avevano investito.

Risparmi e bitcoin

Per le stesse ragioni si potrebbe pensare di destinare una parte dei propri risparmi, invece di tenerli fermi per anni, in criptovaluta BTC; ma questo espone a numerosi rischi e non è una pratica consigliata addirittura nel sito ufficiale, dove si scrive apertamente che:

Il prezzo di un bitcoin può aumentare o diminuire imprevedibilmente durante un breve periodo di tempo a causa della sua giovane economia, della sua natura nuova, e qualche volta a causa dei mercati illiquidi. Di conseguenza, mantenere i tuoi risparmi in bitcoin non è raccomandato (fonte)

Chiarito questo, prima di fare una cosa del genere dovreste essere consapevoli che:

  1. dovrete sapere molto bene come funziona un wallet, per evitare di perdere la somma per sempre o di essere vittime di truffe; non significa sapere solo cosa sono, ma anche come funzionano, come si fa a convertire i BTC dal proprio wallet in euro, uso corretto degli exchange e via dicendo;
  2. dovrete conservare la chiave privata del wallet in un luogo sicuro: se la perdete, non potrete più movimentare la somma ed avrete perso per sempre quella somma;
  3. dovete essere consapevoli che la somma che avete depositato in BTC potreste non ritrovarla in futuro quando andrete a prelevare, per via delle imprevedibili oscillazioni di cui sopra.

Dove comprare bitcoin

Una volta chiariti i punti di cui sopra, i link successivi serviranno a chiarire dove e come sia possibile comprare bitcoin:

5/5 (3)

Che ne pensi?