Quando si parla di azioni ed investimenti in borsa, il processo di capitalizzazione è alla base del funzionamento e delle valutazioni degli stakeholder, cioè degli azionisti che muovono ed investono sul mercato: premettiamo anzitutto che, in matematica finanziaria, la capitalizzazione permette di calcolare o prevedere il valore futuro di un certo capitale disponibile al momento.

La capitalizzazione azionaria, più nello specifico, è legato alle specifiche quotazioni in Borsa di una certa azienda, e fa riferimento al suo valore di mercato – comprensivo delle diverse azioni emesse. Le azioni rappresentano dei titoli finanziari riferiti al capitale mosso dall’azienda, e possono essere caratterizzate da più o meno volatilità: questo significa che, quando si investe in borsa, non c’è alcuna reale garanzia che i soldi possano fruttare al 100% e non si perdano nell’investimento.

5/5 (1)

Cosa ne pensi?