Quando controlliamo l’estratto conto di una carta di pagamento (ad esempio PostePay, MPS, o una carta di credito in genere), il saldo disponibile corrisponde con l’importo effettivamentedisponibile sulla carta rispetto alle ultime operazioni eseguite. È diverso dal saldo contabile che, invece, viene aggiornato dopo qualche giorno dalle ultime operazioni.

Facciamo un esempio pratico: Mario ha 100 € disponibili sulla propria carta prepagata oggi, ed effettua un’acquisto online dell’importo di 50€. Se subito dopo andasse a controllare il saldo disponibile, troverà 50€, come è corretto che sia.

Di norma perchè saldo contabile e disponibile coincidano, sono necessari un paio di giorni lavorativi di attesa. Vedi anche la differenza tra saldo contabile e disponibile

Nessuna valutazione, per ora.

Cosa ne pensi?