Tra le carte di credito l’opzione carta revolving è una delle più importanti, nonché diffuse, tipologie di carta: a differenza delle carte a saldo, in sostanza si tratta di una ricaricabile che permette di effettuare acquisti entro la propria linea di credito o plafond, restituendo l’importo a rate costanti a partire dal mese successivo.

Con una carta revolving è possibile sforare il limite imposto dalla disponibilità effettiva sul proprio conto, restituendo a rate alla banca l’importo dovuto in seguito (ed in base alle condizioni contrattuali). Le rate possono essere da restituire con o senza interessi, a seconda dei casi.

L’entità della linea di credito, ovviamente, dipende dalle condizioni contrattuali della banca e dalla valutazione dell’affidabilità del potenziale cliente titolare della stessa.

Photo by Web Hosting on Unsplash
Nessuna valutazione, per ora.

Cosa ne pensi?