Ritorno dell’ora solare: ecco quando cambia l’ora

Secondo una comune dicerìa diffusa sui social e un pochino “di pancia”, l’ora legale sarebbe l’unica cosa legale rimasta in Italia; una battuta che effettivamente abbiamo sentito per decenni, e che adesso ci ha pure un po’ stancato, francamente. Del resto non è dell’ora legale che dobbiamo parlare in questa sede, dato che il cambio (o lo switch, per dirla all’inglese) dell’ora sarà da ora legale a ora solare.

A partire dalla notte tra sabato 30 e domenica 31 ottobre, infatti, porteremo indietro le lancette di un’ora: dalle 3 in poi dovremo portare indietro gli orologi alle ore 2 dei nostri smartphone, computer e tablet (che spesso possiedono questo cambio già preimpostato in automatico), incluse poi sveglie, smartwatch e orologi di casa e da polso classici.

Il cambio dell’ora, per quanto controverso e poco apprezzato da alcuni, permette di effettuare un’operazione importante in termini sia di risparmio monetario che di emissioni di CO2 dannose per l’ambiente. Gli stati europei, a partire dall’anno prossimo comunque, potranno scegliere liberamente se continuare a supportare o meno il passaggio all’ora legale, con la conseguenza che chi viaggia spesso (ad esempio) dovrà adeguarsi al tipo di orario presente nello stato in cui si reca.

Photo by Jon Tyson on Unsplash

Non ha ancora votato nessuno: ti va di dire la tua?

Che ne pensi di questo articolo?

Seguici su Telegram: @pagareonline


Pagare.Online è gestito e scritto prevalentemente da Salvatore Capolupo