Le rapine alle banche più spettacolari nei film

Criminali in fuga, ostaggi bendati, inseguimenti da capogiro: il cinema da sempre è affascinato dalle rapine. Moltissimi film, di ogni genere e provenienza (qui trovi la lista completa), trattano il tema nelle forme più disparate: subire una rapina nella realtà è spiacevole quanto invece è emozionante assistervi seduti comodamente in poltrona, mentre i cattivi sfidano i buoni sullo schermo.

I film che raccontano rapine eclatanti sono comunemente chiamati “heist movies”, o “film del colpo grosso”, piacciono al pubblico perché creano grande suspense e includono spesso effetti speciali spettacolari. Vediamo alcuni degli esempi più famosi.

Ocean’s Eleven

Nell’elenco delle rapine più emozionanti del grande schermo non poteva mancare Ocean’s Eleven di Steven Soderbergh (2001), forte di un cast stellare in cui compaiono George Clooney, Brad Pitt, Matt Damon, Andy García e Julia Roberts. Nel film, Danny Ocean (Clooney), insieme alla sua squadra di criminali tenta di mettere a punto una rapina da 150 milioni di dollari ai danni di tre famosi casinò di Las Vegas.

Point Break

Facciamo un salto indietro al 1991, anno di uscita di Point Break, thriller diretto da Kathryn Bigelow. In questo film, diventato un vero e proprio cult del genere, un gruppo di amici surfisti mette a segno una serie di rapine in banca nel periodo invernale, per potersi finanziare le passioni sportive in estate. I malviventi irrompono nelle banche da derubare indossando maschere degli ex presidenti degli Stati Uniti. Nel cast indimenticabili Keanu Reeves e Patrick Swayze. 

The Italian Job

Nella pellicola del 2003 di F.Gary Gray, a sua volta remake di un film del 1969, una banda di malviventi capeggiata da Charlie Croker e John Bridger, rispettivamente interpretati da Mark Wahlberg e Donald Sutherland, ruba una cassaforte di lingotti d’oro da un palazzo a Venezia. Nelle intenzioni dei rapinatori, la cassa dovrà essere svuotata sott’acqua per non farsi sorprendere dalla polizia. Quando però arriva il momento di spartirsi il bottino, non tutto va per il verso giusto…

Gangster Story

Gangster Story è un autentico cult del cinema d’azione: il film del 1967, diretto da Arthur Penn, narra le avventure di due tra i più famosi ladri della storia: Bonnie e Clyde. All’inizio degli anni ’30, la coppia inizia a mettere a punto una serie di colpi negli Stati Uniti, derubando negozi e banche e diventando in breve tempo famosa per le sue prodezze. La coppia uccide però anche poliziotti e persone innocenti e le forze dell’ordine si mettono ben presto sulle sue tracce.

Le Iene

Le Iene, film del 1992 di Quentin Tarantino, racconta di una rapina messa a segno in maniera molto particolare: il criminale Joe Cabot vuole rubare dei diamanti da un palazzo. Riunisce quindi una banda di criminali che non si conoscono tra loro, convinto che così ci saranno meno probabilità che qualcosa vada storto. I membri della banda sono appunto “le iene”, che hanno l’obbligo di indossare uno smoking, non rivelare agli altri la propria identità né il proprio passato. Il film segna l’esordio cinematografico di Tarantino, che intrepreta anche un criminale della banda.

Baby Driver – Il Genio della Fuga

In questo film del 2017, scritto e diretto da Edgar Wright, Baby/Miles, un ragazzo apparentemente autistico, porta a termine una serie di rapine per conto di Doc (Kevin Spacey) grazie alle sue incredibili fughe in auto. Una pellicola che si presenta come un’inedita rivisitazione dell’heist movie.

Oltre che nei film, rapine rocambolesche sono al centro della trama di diverse serie Tv, tra cui la Casa di Carta, Leverage e The Great Train Robbery.

Non ha ancora votato nessuno: ti va di dire la tua?

Che ne pensi?