Bidoo: che cos’è e come funziona

Che cos’è Bidoo?

Bidoo è noto per essere uno dei principali siti di aste sociali al centesimo. Le aste sociali o aste al centesimo sono molto diffuse su internet, anche in Italia, e contengono un catalogo prodotti (quasi sempre tecnologici, come smartphone, tablet, computer, Mac, ecc.) che è possibile acquistare a prezzo molto basso. Per poter fare, pero’, bisogna vincere una micro-asta che dura pochi secondi: ogni volta che qualcuno offre di più si resetta il timer, ed ogni puntata o “bid” si paga.

Che prodotti posso trovare su Bidoo?

Su Bidoo possiamo trovare prodotti di ogni genere, un po’ come faremmo su Amazon ed Ebay. Alcuni esempi sono i seguenti:

  • buoni benzina
  • buoni amazon
  • ricariche telefoniche
  • bottiglie di vino
  • elastici fitness
  • iPhone
  • Macbook
  • iPad
  • cuffie wireless
  • rasoi
  • specchi illuminati
  • smartwatch

Bidoo permette davvero di risparmiare sugli acquisti?

In apparenza sì, ovviamente, perchè su Bidoo vedrete cose di questo tipo, anche se al momento non c’erano aste disponibili (la screenshot è autentica ed è del 5 agosto 2021):

L’asta si basa su piccoli rialzi istantanei, pertanto, che vengono effettuati da più utenti che ambiscono ad acqustare quei prodotti.

Se vi registrate su Bidoo la prima volta vi daranno dei crediti gratuiti ovvero dei bid da poter usare per le vostre puntate senza dover spendere nulla. Tutto quello che vi serve è inserire un indirizzo email valido, per poter avere 10 puntate gratis da usare come e quando volete.

Opinioni su Bidoo

Dietro Bidoo c’è una società estera, Bidoo Ltd, che ha lo scopo da quello che dicono loro stessi, di rendere lo shopping divertente e conveniente, effettuando l’operazione innovativa (e tra le prime al mondo) di fare la cosiddetta gamification dello shopping.

Il nostro parere su questo sito prevede pertanto dei pro e dei contro: gli aspetti negativi sono che il sito ti spinge a spendere per comprare nuovi bid, per cui pagheresti comunque quasi il prezzo di listino per prodotti anche mediamente costosi. I pro sono che effettivamente qualcosa, ogni tanto, si riesce a conquistarla (serve anche un po’ di fortuna, diciamo). C’è anche il fatto che puoi, ad esempio, provare a vincere delle aste specifiche per comprare ad esempio 2000 bid, cosa che potrebbe essere considerata un buon punto di partenza per accaparrarsi qualche oggetto tecnologico di livello in futuro.

Non ha ancora votato nessuno: ti va di dire la tua?

Che ne pensi?