Come acquistare Bitcoin con Binance

Procurarsi bitcoin è più semplice sfruttando i vari siti di exchange che sono disponibili sul mercato: potete valutare di registrarvi su Coinbase, ad esempio, ma anche Binance è un’ottima alternativa, e ora lo vedremo nel dettaglio. Fondato nel 2017 e con sede a Malta, all’inizio del 2018 era uno dei principali exchange mondiali, e vanta ancora adesso migliaia di utenti attivi.

Oltre a fornire un exchange molto semplice da usare per le criptovalute, Binance offre anche servizi ulteriori come ad esempio: negoziazione di mercato, futures / derivati, programma Binance Earn e molto altro ancora.

Come impostare Binance in italiano

Il sito è molto semplice da usare, e come prima cosa, una volta registrati, troverete l’opzione per vederlo in lingua italiana cliccando su English in alto a destra, il menù a tendina con le lingue in sostanza, e selezionando tra le tante scelte proprio Italiano.

Che vuol dire che Binance è un exchange?

Un exchange, lo ricordiamo, è come un “ufficio cambio valuta” che funziona direttamente sul web, e che permette di convertire gli euro in Bitcoin e, naturalmente, viceversa. Per pagare potete sfruttare le principali carte di debito, di credito e prepagate, oppure in alcuni casi pagare con bonifico (per pagare con PayPal leggi qui).

Registrarsi a Binance: guida passo-passo

Come prima cosa, per comprare bitcoin su questo sito è necessario registrarsi sulla piattaforma Binance.

I passaggi per la prima registrazione sono semplici: è richiesto un indirizzo email ed una password che poi, subito dopo, andranno confermati proprio su quella email. Cliccate sul link di conferma, e poi la procedura guidata vi inviterà ad inserire anche il vostro numero di telefono. È una questione di sicurezza associare il proprio numero di telefono, perchè questo vi permetterà di abilitare transazioni più sicure anche in base alle recenti disposizioni in materia di sicurezza bancaria a livello europeo.

Una volta che avete associato indirizzo email e numero di telefono, siete praticamente già pronti a comprare i vostri bitcoin: unica cosa, il vostro account potrebbe essere limitato, se prima non inviate i vostri documenti.

Come pagare i bitcoin su Binance

Le opzioni di acquisto le trovate in alto, prima opzione del menù, dove cè scritto Acquista Cripto, e potete pagare con:

  • deposito bancario (bonifico SEPA da banca europea, accredito criptovaluta può richiedere un po’ di giorni, a meno che non usiate un bonifico istantaneo);
  • carta di credito;
  • carta di debito (in questi due casi, accredito immediato);
  • P2P trading (ulteriori opzioni di bonifico bancario);
  • saldo di cassa (se già lo avete accumulato in passato);
  • altri metodi di pagamento (Simplex, Banxa)

Effettivamente qui viene il bello di Binance, perchè nella schermata di acquisto che segue vedrete l’andamento delle criptovalute in tempo reale, in modo da valutare se sia o meno il caso di comprare. La regola generale, di massima ovviamente, è che bisogna guardare i tassi di cambio, che in questo caso indicano percentuali leggermente in calo (in rosso), per cui potrebbe rivelarsi un buon momento per l’acquisto (ovviamente questo è solo un suggerimento orientativo, non è una regola o un suggerimento finanziario da prendere alla lettera).

Quando pagate i bitcoin desiderati con carta, dopo aver inserito l’importo desiderato in euro (nella casella apposita), dovrete attenervi ai seguenti passaggi:

  1. Inserire l’importo desiderato (ricordatevi che il bitcoin è altamente volatile, e potreste anche teoricamente perdere in tutto o in parte la somma investita);
  2. conferma i dettagli della carta;
  3. effettua la certificazione digitale della transazione (via OTP o messaggio sul cellulare, il più delle volte)
  4. conferma e completa il pagamento.

I bitcoin saranno già sul vostro portafoglio o wallet digitale, pronti ad essere utilizzati.

Non ha ancora votato nessuno: ti va di dire la tua?

Che ne pensi di questo articolo?

Seguici su Telegram: @pagareonline


Pagare.Online è gestito e scritto prevalentemente da Salvatore Capolupo