Questo sito fa parte del network di Trovalost.it

Come pagare un hotel su Booking con carta: suggerimenti pratici

Se hai deciso di affrontare un viaggio per necessità, per lavoro o come semplice svago (il che non guasta mai), siti come Booking possono aiutarti a trovare offerte a costi concorrenziali per hotel, B&B e affittacamere.

Pagare online un hotel

Parleremo piuttosto di un argomento sottovalutato come il pagamento online dell’hotel, che deve essere effettuato con una carta di credito: in realtà il più delle volte va bene anche una carta di debito o una prepagata, la cosa essenziale è che sia pre-caricata e disponga dei fondi necessari prima di effettuare la prenotazione, che diversamente sarebbe cancellata (vedi anche l’articolo su carte prepagate e Booking). I pagamenti sono spesso oggetto di controversie e problematiche per gli utenti, che spesso potrebbero ritrovarsi con la prenotazione annullata, addirittura all’ultimo momento.

Basta fare un po’ di attenzione, alla fine, e riuscirete a prenotare da Booking con serenità: vediamo come fare!

Nota: avevo anche, in alternativa alle prepagate, provato a pagare con una carta del circuito Maestro, ma al momento Booking non permette pagamenti con questo tipo di circuito.

Scegliere le offerte cancellabili senza impegno

Un primo consiglio, quindi, può essere quello di selezionare le offerte cancellabili senza impegno (specie per le prenotazioni molto in anticipo, o di cui non siamo ancora sicuri di andare), ed escludere quelle che richiedano carta di credito obbligatoria (che non tutti noi abbiamo). Di solito poi funziona così: andate a cercare l’offerta che preferite per un’hotel a vostra scelta, cercando la città, il periodo e via dicendo, e quando andate a sceglierlo avrete di fronte una cosa del genere – io avevo ho cercato un hotel economico a Venezia per fine maggio, per due persone.

Questi sono i filtri che ho selezionato dal sito (versione desktop), e che trovate sulla sinistra dello schermo:

Un’offerta allettante che è uscita fuori, tra le prime che ho trovato, si presentava così. Potete vedere le sue caratteristiche più importanti, i posti disponibili (colonna “Per”), il prezzo che vi fanno oggi (è molto variabile: in giorni diversi troverete prezzi diversi, per cui eventualmente provate più volte), le caratteristiche della prenotazione, i servizi disponibili all’interno dell’hotel (bagno in camera ecc.) e poi soprattutto le camere che desiderate prenotare (ultima colonna).

Prenotare un hotel online (e pagare in seguito)

Con il bottone Prenoto andrete a prenotare la camera, e se doveste cliccare per errore nessun problema: sarà comunque richiesta una conferma dei vostri dati nella schermata successiva.

Ora al di là di Genius (che non vuole dire che io sia genio, bensì che utilizzo attivamente Booking da un po’ di tempo: anche il vostro account potrebbe diventarlo, e questo comporterebbe alcuni piccoli vantaggi in termini di prezzi e condizioni), potete vedere che si possono selezionare le camere e cliccare poi su Prenoto per assicurarci la camera. A questo punto si presenterà una schermata del genere, dove viene evidenziato il prezzo da pagare (138,60€) ed il fatto che l’offerta non sia cancellabile, nel senso che se dovessimo cambiare idea perderemmo i soldi.

La prenotazione include la pre-autorizzazione sulla cifra indicata (nello specifico 138,60€), ovvero il congelamento dei fondi dalla carta sulla cifra indicata, che non saranno più disponibili sulla vostra carta e che, il più delle volte, saranno contabilizzati nei giorni successivi. Ovviamente se quei soldi non ci sono al momento della prenotazione, il gestore si potrebbe sentire libero di annullare la prenotazione.

Considerate che per stare tranquilli e non perdere la prenotazione in seguito, i soldi dovranno essere sulla carta fino ad una settimana prima dei giorni prenotati: io di solito faccio così, e mi trovo piuttosto bene. Attenzione, poi, che ci sono alcuni hotel ed affittacamere che – soprattutto in caso di sconti consistenti – richiedono il pagamento sul momento, quindi si pagano in anticipo.

Voi comunque, se usate una ricaricabile, caricatela sempre con un po’ di più della cifra necessaria e sarete a posto.

Ogni hotel pertanto pone condizioni di pagamento differenti: ci sono alcuni che impongono una pre-autorizzazione anticipata, e questa cosa viene detta di solito chiaramente come succede in questo caso. Altri, invece, chiedono di pagare subito ed altri ancora la giusta carta di credito (ad esempio devi avere per forza una carta American Express) non fanno prenotare.

Non ha ancora votato nessuno: ti va di dire la tua?

Che ne pensi?

Dove trovare carte prepagate per minorenni

In questa breve guida vedremo la migliore carta prepagata per minorenni disponibile, ovvero analizzeremo nel dettaglio la carta Hype Start. Parleremo del suo costo, delle sue caratteristiche, della possibilità di effettuare acquisti online e della comodità dell’internet banking.

HYPE

Qui di seguito vedremo tutto ciò che caratterizza la carta prepagata HYPE Start.

Può aprire un conto HYPE qualsiasi persona che abbia almeno 12 anni; fin da subito, sarà possibile tenere sotto controllo il proprio conto corrente mediante l’app dedicata, che prevede la possibilità di verificare lo stato del conto, effettuare e ricevere pagamenti. Sono inoltre disponibili delle notifiche push dell’app stessa. HYPE permette pertanto la ricezione e l’ invio di denaro in modo istantaneo, facile e veloce come inviare un messaggio. L’app permette inoltre di bloccare su richiesta qualsiasi operazione sul conto mediante un semplice tap, se necessario.

Il conto HYPE Start permette di disporre di un conto corrente con IBAN a tutti gli effetti, proprio come quello delle banche tradizionali, e di poter gestire un proprio salvadanaio sulla base della disponibilità effettiva di denaro sul conto.

Non sono previsti canoni di pagamento annuali di alcun genere, e la registrazione al sito è molto semplice e completamente gratuita.



Puoi usare il conto HYPE Start se sei un dipendente o un lavoratore autonomo per poter accreditare il tuo stipendio, puoi inoltre ricevere offerte personalizzate da alcuni tipi di negozi sia online che offline. Il conto prevede inoltre la possibilità di ricevere assistenza personalizzata on demand mediante chat o telefono. HYPE aderisce inoltre al circuito Mastercard.

Limiti del conto:

  • limite giornaliero di spesa pari a 2500 euro;
  • limite giornaliero di prelievo pari a 250 euro.

Ulteriori servizi prevedono inoltre la possibilità di chiedere un finanziamento direttamente dall’App, per un massimo di 2000 euro, mediante l’opzione Credit Boost.

Questa è la carta giusta per tutti quei ragazzi che vogliono iniziare ad essere indipendenti, basteranno infatti pochi click per registrarsi sul sito e sull’App Hype Start. I ragazzi, in questo modo, saranno pronti per affrontare le piccole spese quotidiane in totale autonomia e sicurezza. Inoltre potranno sin dalla più giovane età iniziare a mettere qualche soldo da parte per i propri sogni e obiettivi.

Scopri qui l’offerta HYPE Start!

Non ha ancora votato nessuno: ti va di dire la tua?

Che ne pensi?